16:03 27 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
6451
Seguici su

Il presidente russo Vladimir Putin interviene al forum Valdai in corso a Sochi.

L'inizio dell'intervento è atteso per le ore 16:10 italiane.


 

— Iniziato l'intervento di Vladimir Putin con quasi 2 ore di ritardo; ha iniziato il suo discorso con una breve storia del forum. Ha ricordato Lev Tolstoj e la sua celebre opera "Guerra e Pace".

— La questione del nucleare iraniano è stata risolta, non vi è alcuna minaccia da Teheran, come la Russia diceva, ma gli Stati Uniti non hanno smesso di lavorare sullo sviluppo del loro sistema di difesa missilistica, ha detto Vladimir Putin.

— La terminologia militare è presente in tutti gli ambiti della vita, ha detto Putin. Ad esempio tutti i media parlano di guerre commerciali e di informazione. Le sanzioni, secondo il presidente, sono diventate uno strumento di concorrenza sleale. Vengono puniti severamente coloro che osano violare le sanzioni unilaterali.
"Ci si comporta in questo modo con gli alleati? No. Ci si comporta così con i vassalli che hanno osato agire arbitrariamente," — ha detto Putin.

— I governi, che facevano appello alla libertà di parola ora, secondo Putin, cercano di impedire la diffusione di informazioni affidabili e qualsiasi punto di vista, denunciando il tutto come "propaganda ostile". Putin continua a criticare i "partner occidentali".

Il presidente russo Vladimir Putin interviene a una sessione del Valdai International Discussion Club
© Sputnik . Anton Denisov
Il presidente russo Vladimir Putin interviene a una sessione del Valdai International Discussion Club

— Putin ha cominciato a parlare di ISIS, che è diventata una minaccia seria, "un nemico della civiltà, dell'umanità e della cultura mondiale." "Come ha fatto?— si chiede Putin. "Non dobbiamo dividere i terroristi in moderati o non moderati. Vorrei capire in cosa consiste la differenza…"

— "I siriani devono decidere il loro destino da soli," — ha detto Putin. "Senza ingerenze esterne".

— Putin ha spiegato il motivo per cui le azioni degli Stati Uniti non hanno portato risultati.

"E' chiaro che la causa non è nella mancanza di mezzi e capacità militari." Per gli Stati Uniti "è difficile condurre il doppio gioco", "combattere i terroristi e al tempo stesso muovere le pedine sulla scacchiera del Medio Oriente. Non si possono sfruttare alcuni gruppi "come arieti per rovesciare i regimi indesiderati."

— "Non è giunta l'ora per la comunità mondiale di coordinare tutte le azioni con le persone che vivono in queste regioni? Naturalmente è il momento! — ha detto Putin. — Abbiamo bisogno di disegnare in modo chiaro il confine tra il vero Islam, che è pace, famiglia e valori eterni, dalla menzogna che predicano i fondamentalisti".

— A proposito di Stati Uniti e di cooperazione in Siria: la cosa principale è considerarsi come alleati nella lotta, ha detto Putin, "dobbiamo fare una scelta a beneficio della cooperazione, una scelta in favore della pace."

2 caccia russi Su-30 in Siria
© Sputnik . Dmitri Vinogradov
2 caccia russi Su-30 in Siria

— Putin ha delineato un piano d'azione ed ha esternato la volontà di collaborare con l'Occidente per promuovere la normalizzazione politica ed economica della Siria.

— Terminato l'intervento di Putin.

Tags:
Club Valdai, Sochi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook