05:43 26 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
2121
Seguici su

L'ambasciatore della Russia nel Regno Unito ritiene che la decisione degli Stati Uniti di rifiutare l'assistenza all'Iraq nel caso Baghdad chieda l'intervento di Mosca per combattere il terrorismo giochi a favore di ISIS.

L'ambasciatore della Russia in Gran Bretagna Alexander Yakovenko ha commentato ironicamente il diktat delle autorità statunitensi all'Iraq in caso di richiesta di assistenza militare di Baghdad alla Russia per lottare contro lo "Stato Islamico". Nel corrispondente tweet il diplomatico ha allegato un immagine tratta dal film "Harold & Kumar — Due amici in fuga" con l'attore Kal Penn.

In precedenza il generale americano Joseph Dunford aveva affermato che nel caso di presenza militare russa in Iraq, difficilmente gli Stati Uniti avrebbero assicurato il proprio sostegno alle autorità di Baghdad.

"Gli Stati Uniti minacciano di sospendere gli aiuti all'Iraq nella lotta contro lo "Stato Islamico" se Baghdad chiede assistenza alla Russia. I terroristi se la ridono," — ha scritto Yakovenko.

Tags:
Terrorismo, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, ISIS, Ambasciatore Alexander Yakovenko, Iraq, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook