09:52 21 Gennaio 2018
Roma+ 11°C
Mosca-5°C
    Rifugiati in un centro d'accoglienza al confine tra Svezia e Finlandia

    Accoglienza alla svedese: bruciano centri dei profughi

    © AFP 2018/ LEHTIKUVA / PANU POHJOLA
    Mondo
    URL abbreviato
    0 92

    Negli ultimi giorni in Svezia è accaduta una serie di incendi che hanno interessato centri di accoglienza per i profughi, sia quelli operativi sia quelli in via di costruzione. Secondo la polizia, gli incendi sono dolosi.

    "Siamo molto preoccupati da come si sta evolvendo la situazione", — ha detto all'edizione "Expressen" il rappresentante del Servizio d'Immigrazione Mikael Ribbenvik.

    In meno di una settimana sono accaduti ben tre incendi. Domenica notte il fuoco ha distrutto l'edificio di una ex-scuola a Kungsbacka in provincia di Halland, sulla costa Sud-Ovest del paese. Un giorno prima l'incendio si era sviluppato in un altro edificio scolastico a Kånna in provincia di Småland, mentre martedì è bruciata una baracca ad Arlöv, nei pressi di Malmö, che mercoledì doveva ospitare un gruppo di profughi minorenni.

    In tutto, dall'inizio di quest'anno sono sate danneggiate dalle fiamme più di dieci strutture di accoglienza. In molti casi ci sono dei seri motivi per ritenere che si tratti di incendi dolosi.

    Il Servizio di Immigrazione ha proceduto all'ispezione dei centri di accoglienza in collaborazione con la polizia e con le forze di sicurezza. Si sta discutendo dell'eventuale rafforzamento della protezione.

    Dopo l'incendio a Kånna la polizia ha intensificato il controllo su tutti i centri di accoglienza situati nella provincia di Kronoberg. Vengono sorvegiati anche i centri in costruzione. Tuttavia queste misure potrebbero risultare insufficienti.

    Alla luce degli ultimi eventi, l'amministrazione di Umeå, nel Nord della Svezia, ha deciso di non rivelare gli indirizzi dei due centri di accoglienza che saranno costruiti prossimamente, informa il quotidiano Dagens Nyheter.

    Intanto il numero di profughi che chiedono asilo sta crescendo. Secondo le stime preliminari, entro la fine dell'anno il numero dei nuovi arrivati potrebbe raggiungere 150 000. Le previsioni aggiornate saranno pubblicate giovedì prossimo.    

    Correlati:

    Svezia, blogger denuncia: governo può confiscare case dei residenti per darle a profughi
    Svezia vuole che i giovani marocchini tornino a casa
    Tags:
    Incendi nei centri di accoglienza, Svezia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik