11:31 17 Agosto 2018
Combattenti ISIS

ONU: Sì ai “caschi blu della cultura” contro ISIS

© AFP 2018 / ALBARAKA NEWS
Mondo
URL abbreviato
222

Approvata la proposta italiana di istituire task force internazionali per la difesa del patrimonio artistico e culturale minacciate da terrorismo, guerre e disastri naturali.

La proposta italiana per l'istituzione di task force a difesa del patrimonio artistico e culturale dell'umanità è stata approvata sabato scorso a Parigi dal Consiglio Esecutivo Unesco, con il sostegno dei Paesi del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Al termine di un intenso dibattito la risoluzione italiana, appoggiata da 53 Paesi, è stata approvata per acclamazione a larghissima maggioranza. Si compie così il primo passo dopo l'annuncio della presentazione di una risoluzione in tal senso da parte del premier italiano Matteo Renzi, nel corso del suo intervento all'Assemblea Generale ONU di fine settembre.

In quella occasione il presidente del Consiglio italiano aveva parlato di "caschi blu della cultura", ribadendo quanto già proposto nei mesi precedenti, con l'Italia pronta a mettere a disposizione della comunità internazionale unità specializzate nella difesa del patrimonio artistico e culturale dei carabinieri.

Soddisfazione del ministro per i Beni Culturali italiano Dario Franceschini, che ha commentato la notizia parlando di successo internazionale.

"L'Italia si conferma guida nelle attività di diplomazia culturale — ha detto il ministro — bisogna definire subito gli aspetti operativi di questa task force internazionale che dovrà intervenire — ha concluso — laddove il patrimonio dell'umanità è messo a rischio da catastrofi naturali o da attacchi terroristici". 

Correlati:

Vicino Palmira nei raid russi eliminati centro di comando ISIS e decine di jihadisti
Militanti di ISIS hanno giustiziato il custode del sito archeologico di Palmira
Siria, i guastatori dell'esercito sminano le rovine di Palmira
Tags:
Difesa del patrimonio artistico e culturale, ONU, Dario Franceschini, Matteo Renzi
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik