15:43 23 Agosto 2017
Roma+ 27°C
Mosca+ 24°C
    Esercito iracheno contro ISIS (foto d'archivio)

    Iraq, esercito sfonda difesa ISIS nel Sud di Kirkuk

    © AP Photo/
    Mondo
    URL abbreviato
    13823322

    L’esercito dell’Iraq ha cominciato l’operazione contro i combattenti dello “Stato islamico” nella zona di Havija.

    Lo sceicco Khaled al-Mafraji della Coalizione delle Forze Nazionali ha tenuto una conferenza stampa, comunicando che i militari dell'esercito iracheno, affiancati dalle milizie curde, "hanno sfondato il fronte dei combattenti ISIS" nella zona della città di Havija, nel Sud-Ovest della provincia di Kirkuk.

    "Già nelle prime ore della giornata di oggi, la prima linea di difesa è stata completamente spazzata via dall'esercito, supportato dalla polizia, dai combattenti Peshmerga, dalle milizie del popolo e dalle tribù arabe", — ha detto al-Mafraji nel corso della sua conferenza stampa, che è stata trasmessa dalla televisione Sumaria News.

    Al-Mafraji ha esortato l'esercito a "rispettare i beni dei civili che erano finiti ostaggi dell'ISIS", dichiarando che il governatore di Kirkuk deve aprire per i profughi un "corridoio di sicurezza" da Havija a Kirkuk.

    ISIS costituisce oggi una delle più gravi minacce alla sicurezza internazionale. In 3 anni i terroristi sono riusciti a occupare una notevole parte del territorio di Iraq e Siria. Stanno cercando di espandere la loro influenza anche nei paesi dell'Africa settentrionale, compresa la Libia. Secondo le varie stime, in questo momento ISIS controlla, complessivamente, un territorio di circa 90 000 chilometri quadrati.    

    Correlati:

    Esercito dell’Iraq libera ex palazzo di Hussein
    L'Iraq ha iniziato a bombardare ISIS grazie ai dati d'intelligence della Russia
    L'inefficacia della lotta USA contro ISIS porta l'Iraq nell'orbita della Russia
    Tags:
    Operazione dell'esercito, Iraq
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik