20:44 22 Agosto 2017
Roma+ 27°C
Mosca+ 27°C
    Permier britannico David Cameron

    Cameron chiederà al presidente cinese solidarietà in Siria

    © AP Photo/
    Mondo
    URL abbreviato
    192952246

    Il primo ministro della Gran Bretagna David Cameron intende chiedere al presidente cinese Xi Jinping di esprimersi in favore dei bombardamenti sui terroristi in Siria, informa il londinese “The Sunday Mirror”.

    "Egli (Cameron) approfitterà della visita di Stato di Xi Jinping, che inizia domani (19 ottobre) per chiedere sostegno alla lotta contro ISIS", — è detto nell'articolo.

    Secondo il giornale, il premier britannico vuole escludere ogni ipotesi di scontro tra i caccia della Russia e gli aerei della Royal Air Force, pertanto spera che il presidente della Cina possa usare la sua influenza su Mosca per persuadere la parte russa a non opporsi ai piani di Londra in Siria.

    "L'obiettivo della Gran Bretagna sarà soltanto l'ISIS"- sottolinea il giornale.

    Londra vuole inoltre avere delle garanzie che la Cina ufficiale non si opporrà alle iniziative della Gran Bretagna all'ONU.

    In settembre dell'anno passato il parlamento britannico aveva autorizzato soltanto un'operazione aerea contro gli islamisti in Iraq. Il documento votato allora dal parlamento non prevede posibilità di attacchi aerei in Siria, né un'operazione di terra.

    Gli aerei degli USA hanno cominciato a bombardare le postazioni dello "Stato islamico" in Iraq l'8 agosto di quest'anno. Il 23 settembre poi cominciavano i raid in Siria.

    Il 15 ottobre il quotidiano Daily Express ha pubblicato i risultati di un sondaggio che ha dimostrato che più di due terzi dei cittadini del Regno Unito sono favorevoli alle azioni della Russia in Siria. Una delle domande dell'inchiesta, che ha interessato 27 000 persone, era: "Siete favorevoli ai bombardamenti russi in Siria?" Il 71% ha dato risposta affermativa. Il giornale rilevava inoltre che da quando sono iniziati i raid della Russia in Siria, l'aeuronatica russa ha distrutto un'alta quantità di edifici e mezzi di trasporto degli islamisti.    

    Correlati:

    USA non accettano la parola “cooperazione” lavorando con la Russia in Siria
    Se la Russia vincerà in Siria, USA perderanno potere in Medio Oriente e nel mondo
    Francia, in Siria "Assad non può essere il futuro"
    Tags:
    Bombardamenti in Siria, David Cameron, Gran Bretagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik