00:31 20 Agosto 2017
Roma+ 26°C
Mosca+ 22°C
    Una base distrutta dei combattenti ISIS nella provincia di Idlib, Siria.

    Distrutti quattro centri di comando e 32 campi d’addestramento ISIS

    © REUTERS/ Khalil Ashawi
    Mondo
    URL abbreviato
    12094351

    Le forze aeree e spaziali della Federazione Russa in Siria hanno distrutto quattro centri di comando di terroristi, sei depositi di armamenti, una batteria di mortai, ha dichiarato domenica Igor Konashenkov, rappresentante ufficiale del ministero della Difesa russo.

    "In risultato degli raid aerei sono distrutti 4 centri di comando di terroristi, 6 depositi di armamenti e munizioni, 1 batteria mortai, 2 sili interrati, 32 campi d'addestramento, 6 basi strategiche", ha detto Konashenkov.

    L'aeronautica militare russa nelle ultime 24 ore ha effettuato 39 raid colpendo 51 obiettivi ISIS nelle province siriane di Hama, Damasco, Latakia e Aleppo.

    Konascenkov ha sottolineato che tutti gli aerei russi del gruppo aereo in Siria dopo il raid sono ritornati alla base di Hmeimim. 

    Correlati:

    Siria: 11 centri di comando distrutti in raid russi
    Sale a 456 il numero di obiettivi ISIS distrutti dalla Russia in Siria
    Tags:
    Terrorismo, Raid della Russia, Raid contro "Stato islamico", Il Ministero della Difesa, ISIS, Igor Konashenkov, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik