14:57 21 Novembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 0°C
    La fregata Ladny a Sebastopoli

    Le navi russe nel Mediteranneo potranno attaccare l'ISIS

    © Sputnik. Vasiliy Batanov
    Mondo
    URL abbreviato
    1888131

    Le navi della flotta russa di stanza nel Mediterraneo potrebbero essere coinvolte nell'operazione contro l'ISIS in Siria. — Lo ha reso noto lo Stato Maggiore della Flotta russa.

    Il gruppo di navi da guerra russe nel Mediterraneo può, se necessario, essere coinvolto nella lotta contro lo "Stato Islamico" in Siria, ha dichiarato il generale Andrey Kartapolov, responsabile del dipartimento operativo dello Stato Maggiore delle forze armate russe in un'intervista al giornale "Komsomolskaya Pravda".

    Alla domanda del giornale se il raggruppamento delle navi russe nel Mediterraneo, se necessario, sarebbe potuto essere coinvolto nell'operazione militare in Siria, Kartapolov ha risposto: "certamente".

    Inoltre il rappresentante dello Stato Maggiore ha detto che la Russia può in qualsiasi momento lanciare attacchi missilistici contro le posizioni di ISIS in Siria dalle navi, se verrà ordinato dal comando.

    Dal 30 settembre, su richiesta del presidente siriano Bashar Assad, l'Aviazione russa compie raid mirati contro lo "Stato Islamico" in Siria. Durante questo periodo, le forze aeree russe hanno intrapreso centinaia di attacchi distruggendo campi di addestramento, centri di comando, depositi di munizioni ed altre strutture. Inoltre 26 missili da crociera sono stati lanciati dalle navi della Flotta del Caspio, centrando gli obbiettivi di ISIS in Siria.

    Tags:
    ISIS, Stato Maggiore, Marina Militare, flotta navale militare, Andrey Kartapolov, Mar mediterraneo, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik