14:56 21 Novembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 0°C
    Le distruzioni nella Striscia di Gaza.

    Hamas: domani “Giornata di collera”

    © AP Photo/ Khalil Hamra
    Mondo
    URL abbreviato
    0 16711

    Appello del gruppo palestinese: l'esercito israeliano va punito per i suoi crimini in Cisgiordania e a Gerusalemme.

    I media di Hamas a Gaza hanno reso noto in queste ore che domani, venerdì 16 ottobre, è proclamata una "Giornata di collera" contro Israele. Si tratta della seconda "chiamata" da parte di Hamas dopo quella dello scorso 31 luglio nei giorni in cui, a seguito dei primi scontri avvenuti sulla Spianata delle Moschee in occasione della festività ebraica di Tishà Beav, la tensione tra israeliani e palestinesi era tornata a crescere.

    In particolare Hamas questa mattina ha fatto appello alle masse, anche appartenenti alle altre forze palestinesi, affinché affrontino l'esercito israeliano "per punirlo dei suoi crimini".

    Ieri era stato il leader dell'ANP Abu Mazen ad accusare nuovamente le forze armate israeliane, affermando che un 13enne palestinese, accusato insieme ad un amico 15enne del tentato accoltellamento di due giovani israeliani, sarebbe stato ucciso dagli agenti. Immediata la replica della stampa locale che ha accusato senza mezzi termini Mazen di aver mentito sullo stato di salute del ragazzo.

    Ahmed Manasra, si legge sul tabloid Yediot Ahronot, "è ricoverato in condizioni stabili" presso un ospedale di Gerusalemme. 

    Correlati:

    Due israeliani uccisi in Cisgiordania, Netanyahu: istigazione crea terrorismo
    M.O., raid aerei israeliani su Gaza dopo lancio razzi
    ONU: a Gaza crimini di guerra palestinesi ed israeliani
    Tags:
    Hamas, Abu Mazen, Israele, Striscia di Gaza
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik