10:14 25 Novembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca-6°C
    Boeing

    Malaysia Airlines: Kiev e Amsterdam, sì a meccanismo per punire colpevoli schianto Mh17

    © Sputnik. Andrei Stenin
    Mondo
    URL abbreviato
    128909

    Decisione finale sarà presa sulla base delle indagini svolte congiuntamente da Ucraina, Olanda, Australia, Malesia e Belgio.

    Il presidente ucraino Petr Poroshenko e il primo ministro olandese Mark Rutte hanno discusso, nel corso di una conversazione telefonica, il meccanismo per assicurare alla giustizia i responsabili del disastro aereo dell'Mh17 della Malaysia Airlines. È quanto si legge in una dichiarazione sul sito web presidenziale.

    "Le parti hanno discusso ulteriori azioni congiunte" volte alla "creazione di un meccanismo ottimale per assicurare alla giustizia i responsabili della tragedia dell'Mh17".

    I due leader hanno convenuto, inoltre, "che la decisione finale su tale meccanismo venga presa sulla base dei risultati delle indagini penali svolte congiuntamente da Ucraina, Paesi Bassi, Australia, Malesia e Belgio".

    La dichiarazione arriva a distanza di una settimana dalla pubblicazione del rapporto, da parte del Consiglio di sicurezza olandese, del rapporto sulle indagini del disastro aereo dello scorso 17 luglio 2014. Secondo il rapporto, il velivolo della Malaysia Airlines MH17 si sarebbe schiantato a seguito dell'esplosione di una testata 9N314M sul lato sinistro dell'aereo.    

    Correlati:

    MH17, olandesi non sanno, da dove è stato sparato il missile
    Volo MH17, Olanda: Ucraina doveva chiudere il cielo
    Test del costruttore dei missili Buk su Boeing
    Ambasciatore australiano a Mosca: nulla da aspettarsi dall'inchiesta olandese sul Boeing
    Tags:
    Petro Poroshenko, Tribunale sul Boeing, Risoluzione sul Boeing malese, Indagine sul Boeing MH17, Boeing, Malaysia Airlines, Mark Rutte, Olanda
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik