09:09 21 Novembre 2017
Roma+ 8°C
Mosca0°C
    Lunedì 24 agosto, per la prima volta, il social network è stato usato da 1 miliardo di persone.

    In Russia verrà creato un identikit elettronico dei reclutatori islamici

    © Foto: Pixabay
    Mondo
    URL abbreviato
    0 21460

    Trattasi di un progetto che mira a integrare alcune nuove funzioni nel software conosciuto come Il Demone di Laplace, già usato per individuare i gruppi estremisti sulle reti sociali. Al progetto partecipano anche teologi e arabisti.

    Gli scienziati della Russia stanno creando un "identikit" elettronico dei reclutatori dello "Stato islamico" che cercano nuovi combattenti sulle reti sociali.

    Nel informa il quotidiano Izvestia che ha parlato con il direttore del Centro di studi sulla legittimit e sulle proteste politiche, Evgeny Venediktov, il quale ha spiegato che la nuova funzione sarà integrata nel software conosciuto come Il Demone di Laplace, già usato la ricerca e l'analisi dei gruppi estremisti sulle reti sociali.

    Citando Venediktov, il giornale scrive che a partire dal 2016 il software cercherà sulle reti sociali gli account che potenzialmente possono essere dei reclutatori ISIS. A questi utenti gli specialisti del Centro manderanno dei messaggi in lingua araba. La risposta sarà sottoposta all'analisi linguistica.

    Secondo gli autori, al potenziale reclutatore sarà trasmesso un link, cliccando sul quale l'utente attiverà la trasmissione al Centro dei suoi dati — indirizzo IP, versione del sistema operativo, tipo di browser e plugin installati sul computer.

    Al progetto hanno già aderito alcuni teologi e studiosi della civiltà araba che analizzeranno le pagine sospette delle reti sociali.

    Il 30 settembre scorso, su richieta del presidente Bashar Assad, la Russia ha cominciato i raid aerei sulle postazioni dello "Stato islamico in Siria. Da allora gli aerei della Russia hanno effettuato circa 300 raid, eliminando tre centinaia di terroristi e distruggendo i loro campi di addestramento, centri di comando, depositi di munizioni e altri obiettivi. Dal mar Caspio la marina della Russia ha lanciato 26 missili da crociera che hanno colpito obiettivi in Siria.    

    Tags:
    Reclutatori islamici, Reti sociali
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik