10:21 25 Novembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca-6°C
    Vice ministro degli Esteri russo Sergej Ryabkov

    Russia: Israele “inizia ad accettare” accordo su nucleare iraniano

    © Sputnik. Andrei Stenin
    Mondo
    URL abbreviato
    146582

    Oggi il Parlamento iraniano ha passato un progetto di legge che approva lo storico accordo sul nucleare.

    Oggi il Parlamento iraniano ha passato un progetto di legge che approva lo storico accordo sul nucleare. Ora, per poter entrare ufficialmente in vigore, dovrà essere approvata dal Consiglio dei Guardiani della Costituzione, l'organo costituzionale composto da sei giuristi e sei teologi che ha come funzione principale quella di vigilare sulla compatibilità delle leggi con la Costituzione e con l'Islam. Il Consiglio può vagliare la validità delle candidature per le elezioni presidenziali e invalidare il voto popolare. Per quanto concerne le attività del Parlamento, il Consiglio controlla l'entrata in vigore e la conformità alla Costituzione delle leggi. Tutte le leggi votate dall'assemblea devono ottenere l'approvazione del Consiglio.

    "Ci aspettiamo che il processo di approvazione interna del documento abbia esito positivo", ha sottolineato il vice ministro degli Esteri russo, Sergei Ryabkov, durante una tavola rotonda del Consiglio federale, la Camera alta del parlamento russo.

    Israele sembra cominciare ad accettare l'idea che l'accordo sul programma nucleare iraniano raggiunto fra Teheran e le potenze mondiali del ‘5+1' sarà applicato, ha affermato Ryabkov.

    "La reazione di Israele e quella delle autorità israeliane — ha commentato Ryabkov — rappresenta un'ulteriore prova del fatto che l'accordo è giusto e solido". La leadership israeliana, — ha aggiunto il vice ministro russo — "a dispetto delle serie critiche, sembra aver compreso che questo accordo è la nuova realtà".

    "Le prospettive per l'attuazione dell'accordo dipenderanno dall'agire in buona fede da parte di tutti i firmatari e dal mantenimento dei loro obblighi. Ma considerando gli sforzi compiuti, non abbiamo alcun dubbio sul fatto che l'operazione si realizzerà", ha rassicurato Ryabkov parlando alla Camera Alta del parlamento russo.

    Il diplomatico ha ricordato che l'ulteriore accordo dell'Iran con l'Agenzia internazionale dell'energia atomica (Aiea) sulle ispezioni degli impianti nucleari, il cosiddetto piano d'azione comune, non richiede la ratifica da parte dei paesi del 5+1.

    "Non possiamo escludere complicazioni nell'attuazione" del piano d'azione congiunto "comprese quelle legati ai cambiamenti nella situazione politica in alcuni Stati. Le prossime elezioni negli Stati Uniti e in Iran sono un fattore", ha concluso Ryabkov.

    Correlati:

    Nuovo incontro tra Kerry e Lavrov: Siria, nucleare Iran e Medio Oriente gli argomenti
    Merkel, Hollande e Cameron difendono accordo nucleare con Iran: scongiura bomba atomica
    Israele teme lo sviluppo nucleare in Iran
    Obama sarà ricordato per conflitto con la Russia, non per accordo sul nucleare iraniano
    Tags:
    Sergey Ryabkov, Nucleare, Accordo nucleare, Il gruppo 5+1, Israele, Iran
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik