19:46 24 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca-4°C
    La polizia israeliana

    Medio Oriente, continua l'Intifada dei coltelli

    © REUTERS/ Stringer
    Mondo
    URL abbreviato
    0 84 0 0

    Ancora aggressioni in tutto lo Stato di Israele: due attacchi a Gerusalemme ed uno a Tel Aviv fanno 4 morti.

    Non accenna a fermarsi la spirale di violenza in Israele, dove da settimane si susseguono le aggressioni armate e le violenze.

    Oggi un doppio attacco nella città di Gerusalemme, dove due attentatori palestinesi hanno assaltato una linea bus nella zona est della città, sparando e accoltellando diversi passeggeri. I due sono rimasti poi uccisi dall'intervento della polizia, che ha dovuto certificare il decesso di uno dei passeggeri del bus.

    Qualche minuto dopo un altro attentato, A Gerusalemme ovest. Dove un'auto si è scagliata contro alcuni pedoni alla fermata di un bus. Dopo essere sceso dalla vettura ed aver tentato l'accoltellamento di alcuni tra i passanti, l'uomo è stato neutralizzato dalle forze di sicurezza. Poco prima a Raanana, sobborgo a nord di Tel Aviv, un passante era stato accoltellato da un aggressore palestinese prima dell'intervento di alcuni civili presenti che hanno fermato l'uomo, secondo quanto riferito in queste ire dalla polizia locale.

    Alla luce delle crescenti tensioni nelle ultime ore posticipata, secondo indiscrezioni su richiesta del premier israeliano Benjamin Netanyahu, la prevista visita di una delegazione del Quartetto per il Medio Oriente.

    Correlati:

    Russia e Israele iniziano consultazioni sulla Siria
    Gerusalemme, Israele demolisce case palestinesi
    Netanyahu: interessi di Russia e Israele non devono entrare in collisione
    L'Isis arriva in Israele
    Tags:
    Quartetto, Esperti quartetto Normandia, ISIS, Benjamin Netanyahu, Medio Oriente, Gerusalemme, Israele
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik