19:34 16 Novembre 2018
Attentato ad Ankara, 10 ottobre 2015

Attentato in Turchia, nominate le forze sospette

© REUTERS / Tumay Berkin
Mondo
URL abbreviato
22617

Il primo ministro della Turchia Ahmet Davutoglu ha dichiarato che le forze che erano in grado di organizzare l’attentato ad Ankara sono ISIS, Partito dei Lavoratori del Kurdistan, Fronte Popolare Rivoluzionario di liberazione e Partito Comunista Marxista-Leninista.

Questa mattina nella capitale turca, poco prima del comizio indetto per protestare contro il conflitto con i curdi, sono esplose due bombe. Almeno 86 persone sono state uccise, 186 sono rimaste ferite. Secondo Davutoglu, esistono le prove che le bombe sono state azionate da due terroristi-kamikaze.

"Il potenziale per organizzare un attentato di tali proporzioni ce l'hanno lo "Stato islamico", il Partito dei Lavoratori del Kurdistan, il Fronte Popolare Rivoluzionario di liberazione e il Partito Comunista Marxista-Leninista", — ha detto Davutoglu ai giornalisti.  

Correlati:

Turchia, numero di vittime dell’attentato ad Ankara cresce a 30
Tags:
Ahmet Davutoglu, Attentato ad Ankara, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik