06:21 25 Novembre 2017
Roma+ 11°C
Mosca-5°C
    Migranti in un centro di accoglienza in Germania

    Primo ministro della Baviera: Berlino dovrà limitare la migrazione

    © REUTERS/ Michaela Rehle
    Mondo
    URL abbreviato
    0 33962

    Baviera è aperta al mondo, ma non è terra di multiculturalismo, ha dichiarato il primo ministro di questo Land tedesco. Secondo il premier, nel mese di settembre la Baviera ha ospitato più di 200 mila profughi e non ci sono risorse per nuove accoglienze.

    "Nonostante tutte le critiche nei nostri confronti, il governo di Berlino sarà costretto ad adottare delle misure per limitare la migrazione. Quindi sono tranquillo",

    ha dichiarato Horst Seehofer, parlando oggi al congresso dell'Unione Cristiano-Sociale (CSU).

    "Restiamo il Land che continua a integrare i profughi. Ciò è parte della cultura e delle tradizioni dei bavaresi… Siamo aperti al mondo, ma non siamo terra di multiculturalismo",

    ha aggiunto Seehofer tra gli applausi dei delegati.

    Lunedì scorso la stampa della Germania ha informato delle nuove previsioni, ancora non confermate ufficialmente, secondo le quali entro la fine dell'anno in Germania potrebbero entrare non 800 mila, come si riteneva in precedenza, bensì 1,5 milioni di profughi. Il governo tedesco dice che tutti devono comportarsi con onestà, quando si tratta di distribuzione dei migranti, pertanto chiede solidarietà all'Unione Europea.    

    Correlati:

    Migranti, al via i primi ricollocamenti in UE
    Il piano UE per i migranti
    Ue, non c'è accordo sui migranti
    Tags:
    Migranti, Horst Seehofer, Germania
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik