19:48 24 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca-4°C
    Maria Zakharova, portavoce del Ministero degli Esteri russo

    Mosca tuona contro la Moldavia per rifiuto ingresso a giornalisti russi

    © Sputnik. Anton Denisov
    Mondo
    URL abbreviato
    61001412

    Mosca ritiene inaccettabili le azioni di Chisinau, che ha rifiutato l'ingresso ai giornalisti russi sotto falsi pretesti, ha affermato in una conferenza stampa la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova.

    "A Chisinau dietro pretesti completamente falsi, è stato negato l'ingresso a 2 giornalisti russi. Le mosse di Chisinau creano solo confusione. Questo tipo di misure sono generalmente inaccettabili," — ha detto.

    "Voglio solo ricordare che questa non è la prima volta che i giornalisti russi ricevono un trattamento simile in Moldavia, si può parlare di accanimento," — ha detto oggi la Zakharova durante una conferenza stampa.

    "Qui la questione è che in Moldavia hanno iniziato a fare piazza pulita di giornalisti russi. Non si tratta di un caso isolato, ma è un'azione apparentemente guidata dalla politica di Chisinau contro i media russi, "- ha detto la Zakharova.

    Mercoledì scorso l'addetto stampa della Federcalcio moldava Victor Dagi aveva riferito che a 2 giornalisti russi accreditati per seguire la partita Moldavia-Russia era stato vietato l'ingresso nel Paese.

    Tags:
    Giornalismo, Censura, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, giornalisti, Il Ministero degli Esteri della Russia, Maria Zakharova
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik