15:00 21 Novembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 0°C
    Rottami Boeing-777 in Ucraina orientale

    “Tempi troppo lunghi per indagini su Boeing precipitato in Ucraina destano sospetto”

    © Sputnik. Andrei Stenin
    Mondo
    URL abbreviato
    0 41608

    Nei corpi dei passeggeri del boeing precipitato in Ucraina orientale sono stati trovati frammenti del missile "Buk", consentendo così di trarre conclusioni sulle cause della tragedia, scrivono i media olandesi. L'esperto militare Vladimir Anokhin è convinto che gli investigatori olandesi abbiano dimostrato le loro incapacità durante l'inchiesta.

    Nei corpi dei passeggeri del boeing malese precipitato nel Donbass sono stati trovati frammenti del missile "Buk", scrive il quotidiano olandese NOS. Il giornale si riferisce alle informazioni dell'esperto ucraino Vasily Vovk, membro del pool internazionale di investigatori che sta indagando le cause del disastro aereo. Vovk insiste sul fatto che il boeing sia stato abbattuto da un missile "Buk" lanciato dai separatisti filorussi dell'Ucraina orientale.

    Contemporaneamente non c'è nessuna prova che le milizie filorusse del Donbass avessero i missili "Buk". Tuttavia è risaputo che nei pressi del luogo della sciagura era dislocata una batteria di lanciamissili "Buk-M1" dell'esercito ucraino. Il fatto che molto probabilmente il boeing sia stato abbattuto da un missile di questa batteria lo avevano affermato in precedenza gli esperti della società "Almaz-Antay", società della difesa russa produttrice del missile che ha parallelamente condotta una propria indagine sul disastro in base ai dati ottenuti dall'Olanda.

    E' strano che al pool internazionale ci sia voluto tanto tempo per far luce sulle cause del disastro, ritiene il colonnello Vladimir Anokhin, vicepresidente dell'Accademia di Geopolitica.

    "Ho partecipato a molte indagini di incidenti aerei. Posso dire che, in considerazione del fatto che le autorità di Donetsk hanno consegnato le scatole nere completamente pulie e integre, contenenti i dati su 200 indicatori, gli investigatori nel giro di 2 settimane al massimo avrebbero dovuto ricostruire quello che era accaduto nei cieli dell'Ucraina. Ma è passato più di un anno e ancora tengono la bocca chiusa,"- ha detto Vladimir Anokhin a "Sputnik".

    Allo stesso tempo, ritiene l'esperto militare, non si può escludere che il boeing sia stato abbattuto da un aereo militare. Secondo Anokhin, è chiaramente evidente dalla natura dei danni alla fusoliera, dove si vedono diversi segni di attacco. Il militare è convinto che il boeing sia stato colpito dall'aria.

    "E' stato un caccia "Su-25". Il primo attacco è stato effettuato da mille metri ad un angolo di 45 gradi dalla cabina di guida, il secondo ad una distanza di 600-800 metri, mentre il colpo definitivo è stato dato col missile "R-60"," — ha detto Vladimir Anokhin.

    Tags:
    Giustizia, Sciagura Boeing MH17, Indagine sul Boeing MH17, esercito ucraino, Donbass, Olanda
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik