22:03 20 Novembre 2017
Roma+ 10°C
Mosca+ 2°C
    Kamaz a guida automatica

    Il camion a guida automatica russo “Kamaz” potrà muoversi su strade senza segnaletica

    KAMAZ
    Mondo
    URL abbreviato
    152560

    Gli ingegneri russi stanno creando un autocarro pesante senza pilota partendo dal modello “KAMAZ”, capace di muoversi su strade con una cattiva o persino inesistente segnalitica.

    Gli ultimi risultati del progetto per la costruzione di un veicolo senza pilota sulla base del "KAMAZ" sono stati presentati dagli sviluppatori durante una conferenza nell'Università di Tecnologie di Mosca ("MISiS"). Il progetto è realizzato dal consorzio di società creato nel febbraio 2015 e formato dalla "KAMAZ" e "Cognitive Technologies" insieme all'Università di Tecnologie di Mosca.

    "Il KAMAZ a guida automatica ha già superato quest'anno 2 fasi di test in Tatarstan e nella regione di Mosca. In modalità automatica è in grado di eseguire manovre semplici (svolte, inversioni, curve in serie, etc..), di fermarsi prima degli ostacoli e di muoversi in una fila organizzata. Il camion è in grado di distinguere le persone e di immettersi in curve strette," — ha raccontato il rappresentante della "KAMAZ".

    Inoltre, secondo gli sviluppatori, il camion automatizzato russo è in grado di muoversi nelle condizioni di scarsa visibilità della nebbia e durante una nevicata o la pioggia.

    "Oggi i nostri camion a guida automatica possono muoversi alla velocità di 60 km/h. E' sufficiente per gli spostamenti urbani. Entro pochi anni saranno in grado di muoversi in sicurezza sulle strade extraurbane ad una velocità di 80-90 km/h. Ma il vantaggio principale dei nostri camion automatizzati è che, a differenza dei suoi omologhi stranieri, possono muoversi su strade con una cattiva o persino inesistente segnalitica", — ha riferito il rappresentante della "KAMAZ".

    Al momento i tecnici stanno lavorando per migliorare l'efficienza della guida automatica a velocità più elevate.

     

    Nel progetto, l'Università di Tecnologie di Mosca ricopre il ruolo di sviluppatore del software per la sicurezza attiva del veicolo sulla base della tecnologia della vista stereoptica del computer e dell'analisi dell'ambiente stradale. Inoltre l'istituto ha condotto il collaudo e l'adattamento della strumentazione di localizzazione nell'ambito dei target del progetto.

    "L'Università attrae giovani e talentuosi ingegneri, studenti e laureati del "MISiS" del dipartimento di progettazione e della startup "Karfidov Lab" per collaborare con "KAMAZ" e la "Cognitive Technologies". La nostra cooperazione non si limita ai progetti attuali: su proposta dei nostri partner, presso l'istituto sarà fondato un "Centro Internazionale di Robotica" per attirare gli studenti più talentuosi e di successo, che in futuro potranno prendere parte a questo progetto", — ha osservato Alevtina Chernikova, rettore dell'Università di Tecnologie di Mosca "MISiS".

    Nell'ambito del progetto la società "Cognitive Technologies" è responsabile per la creazione del sistema di intelligenza artificiale che permetterà ai veicoli senza equipaggio di analizzare la situazione del traffico e di gestire la guida in modalità automatica.

    "C'è grande interesse e abbiamo pre-ordini dal settore agricolo, minerario, petrolifero e del gas, cioè da quei settori in cui i veicoli non devono viaggiare su strade pubbliche," — racconta il rappresentante della "KAMAZ".

    Secondo le previsioni, il progetto sarà completato entro il 2020. Secondo la tabella di marcia del progetto, nel 2016 i camion a guida automatica potranno entrare in funzione nelle aree degli impianti della "KAMAZ".

    Nella progettazione del prototipo di produzione il ministero della Ricerca e Innovazione russo ha stanziato 300 milioni di rubli (oltre 4 milioni €). Altri 90 milioni di rubli (oltre 1 milione €) verranno investiti dalla "KAMAZ".

    Tags:
    Trasporto, Scienza e Tecnica, Tecnologia, Auto, Kamaz
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik