09:03 21 Novembre 2017
Roma+ 8°C
Mosca0°C
    Incontro tra Vladimir Putin e Sergey Shoygu

    Russia, anche la Marina inizia a bombardare ISIS in Siria. Soddisfazione da Putin

    © Sputnik. Aleksey Nikolskyi
    Mondo
    URL abbreviato
    103121610

    Le navi russe hanno sparato missili da crociera contro le posizioni dello "Stato Islamico" in Siria. Lo ha dichiarato in un incontro con il presidente russo Vladimir Putin il ministro della Difesa Sergey Shoigu.

    A seguito del lancio dei missili sono stati colpiti dei centri di comando, 12 depositi di munizioni, mezzi militari e campi d'addestramento dei terroristi, segnala "RIA Novosti".

    "Quattro navi da combattimento hanno effettuato 26 lanci di missili da crociera contro 11 obbiettivi. Secondo dati di riscontro oggettivi, tutti gli obiettivi sono stati distrutti e non c'è stata alcuna vittima tra i civili," — ha detto Shoygu nell'incontro con Putin.

    Il presidente Vladimir Putin ha elogiato le azioni delle forze armate russe.

    "Sappiamo quanto sia difficile questo tipo di operazione. Naturalmente è ancora troppo presto per tirare le somme. Ma ciò che è stato fatto finora certamente merita un giudizio estremamente positivo: ottimo il lavoro del ministero della Difesa in generale e il lavoro degli esperti dello Stato Maggiore e dei nostri ufficiali e soldati che sono sul campo", — ha detto Putin.

    Tags:
    Terrorismo, Difesa, Sicurezza, raid della Russia in Siria, ISIS, Marina Militare, Il Ministero della Difesa, Sergey Shoygu, Vladimir Putin, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik