20:22 18 Novembre 2018
Combattenti ISIS

In Moldavia sventato tentativo per contrabbandare armi nucleari ad ISIS

© AP Photo / Militant Website
Mondo
URL abbreviato
314

Gli investigatori moldavi, in collaborazione con l'FBI hanno sventato diversi tentativi di vendere materiale nucleare sul mercato nero, tra cui la vendita di un lotto di cesio-137 per la fabbricazione di una "bomba sporca" ai terroristi jihadisti di ISIS, riferisce oggi l'agenzia “Associated Press”.

Secondo l'agenzia di stampa, nel corso degli ultimi anni in Moldavia le forze dell'ordine hanno sventato 4 tentativi di contrabbando di materiale nucleare, in particolare nel 2011 un gruppo criminale aveva cercato di vendere armi all'uranio al Sudan. L'affare prevedeva la vendita fino a 10 chilogrammi di materiale radioattivo, ma fortunatamente il mediatore è stato arrestato.

Nel 2014 un gruppo criminale aveva cercato di vendere un lotto di cesio-137 per la fabbricazione di una "bomba sporca".

Secondo il mediatore, il gruppo prevedeva divendere il materiale radioattivo ad ISIS.

I mediatori hanno ricevuto piccole condanne, mentre i protagonisti della compravendita sul mercato nero hanno evitato le indagini, mentre il pool di investigatori del caso è stato sciolto sullo sfondo della crisi politica in Moldavia, conclude l'agenzia.

Tags:
Terrorismo, Armi nucleari, Mafia, Polizia, ISIS, Moldavia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik