14:19 23 Novembre 2017
Roma+ 18°C
Mosca-3°C
    Pentagono, USA

    USA adotteranno misure per contrastare la Russia in Siria

    © Foto: Mindfrieze
    Mondo
    URL abbreviato
    33645840

    Allo stesso tempo il numero uno del Pentagono ha detto che gli Stati Uniti e i loro alleati sono aperti ad una maggiore cooperazione con la Russia ed chiesto a Mosca di "agire con cautela" in Siria.

    Il direttore del Pentagono Ashton Carter ha dichiarato che gli Stati Uniti e i suoi alleati prenderanno le misure necessarie per contrapporsi alla Russia a seguito dei suoi raid in Siria, ma contemporaneamente Washington rimane aperta alla cooperazione con Mosca.

    "Gli Stati Uniti e i suoi alleati prenderanno le misure per contrastare la Russia. Le azioni della Russia hanno portato ad una escalation del conflitto in Siria. Abbiamo esortato la Russia ad agire in sicurezza. Siamo aperti ad una maggiore cooperazione con la Russia…", — l'agenzia "Bloomberg" riporta le dichiarazioni di Carter rese durante un intervento a Madrid.

    In precedenza il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov aveva sottolineato che tutte le azioni dell'Aviazione russa in Siria sono rese pubbliche ed aveva aggiunto di non aver sentito parlare di piani USA per contrastare le forze aeree russe in Siria.

    Dal 30 settembre, su richiesta del presidente legittimo Bashar Assad, le forze aeree russe effettuano raid mirati contro le posizioni dello "Stato Islamico" in Siria tramite i caccia "Su-25", i bombardieri "Su-24M" e gli aerei d'attacco al suolo "Su-34". Secondo il ministero della Difesa, l'Aviazione russa ha compromesso in modo significativo il sistema logistico e di comando dei fondamentalisti, così come ha danneggiato le infrastrutture usate per preparare gli attentati suicidi dei jihadisti.

    Gli obiettivi sono selezionati sulla base dei dati di intelligence di Russia e Siria, inclusa la ricognizione aerea. Secondo il ministero della Difesa russo, gli armamenti dell'Aviazione russa permettono di colpire ISIS su tutto il territorio della Siria con "precisione assoluta".

    Tags:
    Politica Internazionale, Difesa, Diplomazia Internazionale, Sicurezza, raid della Russia in Siria, Pentagono, Sergej Lavrov, Bashar al-Assad, Ashton Carter, Siria, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik