19:43 24 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca-4°C
    Google

    A Google vietata la lettura della corrispondenza degli utenti russi

    © flickr.com/ Kristina Alexanderson
    Mondo
    URL abbreviato
    0 572150

    Il tribunale di Mosca ha annullato la sentenza di un tribunale di grado inferiore che consentiva a “Google” di analizzare la corrispondenza personale degli utenti. Lo scrive il giornale russo "Vedomosti".

    Google
    © Sputnik. Vitaly Podvitsky
    La filiale russa di Google si appellava al fatto che la capacità di analizzare la corrispondenza da parte dei robot era contemplata direttamente nell'accordo. Inoltre gli avvocati della compagnia avevano chiarito che la società non possedeva il dominio "gmail.com" e non gestiva il servizio della posta elettronica, ma lavora solo con il posizionamento della pubblicità attraverso il servizio "AdWords" di "Google".

    I magistrati hanno stabilito che a prescindere da chi legge la corrispondenza, sia uomo o sia robot, c'è una violazione della riservatezza della corrispondenza.

    Gli esperti legali hanno sottolineato che i giudici hanno deciso di rivalersi contro "chi è più vicino", non con la casa madre americana "Google".

    Gli esperti interpellati dal giornale ritengono che "Google" cercherà in tutti i modi di impugnare la sentenza e portare la causa fino alla fine, dal momento che la tecnologia della pubblicità di contesto è la principale fonte di profitto.

    "Google" è stata ripetutamente accusata di leggere la corrispondenza privata, ma la società è sempre riuscita a difendersi, sostenendo che i contenuti vengono analizzati da robot e terze parti non ottengono i dati personali degli utenti.

    Tags:
    Pubblicità, Privacy, internet, Finanze, Società, Giustizia, Google
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik