06:35 22 Novembre 2017
Roma+ 7°C
Mosca0°C
    Base distrutta di ISIS nella provincia siriana di Idlib

    Nell'ultimo giorno distrutti 9 obbiettivi di ISIS nei raid russi in Siria

    © AP Photo/ Hadi Al-Abdallah
    Mondo
    URL abbreviato
    1414161

    Nell'ultimo giorno l'Aviazione russa ha effettuato 25 raid contro gli obiettivi dello "Stato Islamico" in Siria ed ha distrutto 9 obiettivi di ISIS, ha dichiarato il portavoce del ministero della Difesa russo, il generale Igor Konashenkov.

    In particolare secondo il generale, i caccia russi hanno compiuto 6 raid contro le posizioni dei terroristi nei pressi della città siriana di Idlib, distruggendo circa 30 mezzi militari, compresi i carri armati di fabbricazione russa "T-55", precedentemente strappati dagli estremisti all'esercito siriano.

    Inoltre, secondo Konashenkov, l'Aviazione russa ha distrutto una postazione di artiglieria di ISIS a Jisr ash-Shugur, situata nella provincia di Idlib.

    "Dati oggettivi confermano che sono bruciati mezzi militari presenti, mentre sono esplose le munizioni," — ha detto.

    Inoltre i droni russi avevano scoperto una postazione operativa di artiglieria a Jabal Koba, nella provincia di Idlib.

    "I caccia Su-25 hanno conseguentemente distrutto 3 unità d'artiglieria e un deposito di munizioni," — ha detto il generale.

    Al ministero hanno inoltre riferito che i bombardieri russi "Su-24M" hanno distrutto snodi di comunicazione dei ribelli islamici nella provincia di Homs e un centro di comando di ISIS nella provincia di Hama. Inoltre, nei pressi del villaggio di Tell Bisa, situato nella provincia di Homs, sono state colpite 3 strutture utilizzate dai terroristi.

    Tags:
    Terrorismo, raid della Russia in Siria, Aviazione, Il Ministero della Difesa, ISIS, Igor Konashenkov, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik