21:03 23 Novembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca-4°C
    Il premier israeliano Benjamin Netanyahu

    Netanyahu: interessi di Russia e Israele non devono entrare in collisione

    © REUTERS/ Atef Safadi/Pool
    Mondo
    URL abbreviato
    131552816

    Il primo ministro di Israele ha dichiarato che non vuole tornare alla tensione nei rapporti con Mosca che esisteva ai tempi della guerra fredda.

    Gli interessi di Russia e Israele in Siria non devono entrare in collisione, ha dichiarato il premier israeliano Benjamin Netanyahu nell'intervista che ha rilasciato alla CNN. Alcuni brani di questa intervista sono stati pubblicati in anteprima sul sito del canale americano.

    "In Siria noi (cioè Russia e Israele) abbiamo scopi diversi, io ho indicato i miei, — ha detto Netanyahu. — Il mio obiettivo è quello di garantire la sicurezza del mio popolo e del mio paese. La Russia ha interessi diversi, ma i nostri interessi non devono entrare in collisione".

    Il premier israeliano ha rilevato che non vuole tornare alla tensione nei rapporti con Mosca che esisteva ai tempi della guerra fredda.

    "Sicuramente non vogliamo tornare alla contrapposizione, — ha detto Netanyahu. — Credo che (da allora) siamo riusciti a cambiare i nostri rapporti, e tutto sommato ciò è positivo".

    Netanyahu ha fatto capire che Israele non dà preferenza a nessuna delle parti, coinvolte nel conflitto siriano.

    "Quello che sto facendo è indicare le "linee rosse", in qualsiasi momento, quando l'intellingence ci dà informazioni, non permettiamo che contro Israele vengano compiuti degli atti di aggressione che rimangano impuniti", — ha detto il premier israeliano.

    Alla domanda sul ruolo che la Russia sta svolgendo in Siria, fatta dal giornalista di CNN, Netanyahy ha risposto: "Non so, lo vedremo col tempo".    

    Tags:
    Rapporti con la Russia, Benjamin Netanyahu, Israele
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik