22:04 20 Novembre 2017
Roma+ 10°C
Mosca+ 2°C
    Afghanistan, ospedale di Kunduz bombardato dalla NATO

    Bombardamento di Kunduz, MSF chiede inchiesta indipendente

    © AFP 2017/ Shah Marai
    Mondo
    URL abbreviato
    439483

    L’organizzazione “Medici senza frontiere” ha dichiarato che occorre indagare sul bombardamento dell’ospedale di Kunduz, ma all’inchiesta non devono partecipare paesi che combattono in Afghanistan.

    L'inchiesta sul bombardamento dell'ospedale di Kunduz deve essere esauriente e indipendente, ma deve essere svolta senza partecipazione dei paesi coinvolti nei combattimenti in Afghanistan, ha dichiarato il membro del Consiglio d'amministrazione di MSF Meinie Nicolai, intervistata dall'agenzia RIA Novosti.

    Sabato mattina a Kunduz, nel Nord dell'Afghanistan, è stato bombardato l'ospedale MSF, dove in quel momento si trovavano circa 200 pazienti. L'attacco ha provocato la morte di 19 persone. Il segretario dell'ONU Ban Ki-moon ha invocato un'inchiesta esauriente.

    "Vogliamo un'inchiesta  indipendente, — ha detto Meinie Nicolai. — Tuttavia non ci devono partecipare gli eserciti dei paesi coinvolti, perché altrimenti l'inchiesta non sarà indipendente". Nicolai ha aggiunto che l'attacco all'ospedale è in contrasto con il diritto umanitario internazionale.

    "Siamo un'organizzazione umanitaria, bombardamenti su ospedali costituiscono una violazione del diritto umanitario internazionale, ovunque possano avvenire, in Afghanistan come in Siria (questo lo dico per gli ascoltatori in Russia)", — ha detto Meinie Nicolai.    

    Correlati:

    Dopo attacco aereo “Medici senza frontiere” sospende lavoro a Kunduz
    Militari USA si scusano per il bombardamento dell'ospedale di Kunduz in Afghanistan
    Tags:
    Bombadamento su ospedale di Kunduz, MSF, Afghanistan
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik