19:45 24 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca-4°C
    Ospedale di Kunduz di Medici Senza Frontiere dopo bombardamento

    Dopo attacco aereo “Medici senza frontiere” sospende lavoro a Kunduz

    © AP Photo/ Médecins Sans Frontières
    Mondo
    URL abbreviato
    232440

    Kate Stegeman, portavoce di “Medici senza frontere”, ha dichiarato che dopo l’attacco aereo contro la sua missione a Kunduz l’organizzazione sta ritirando il personale dalla città afgana.

    Ricordiamo che ieri mattina l'ospedale Msf a Kunduz è stato colpito dalle bombe. Il bombardamento, che ha provocato 19 vittime, tra cui 12 collaboratori dell'organizzazione e 3 bambini, potrebbe essere stato sferrato da aerei USA.

    "L'ospedale Msf a Konduz non funziona più. Alcuni dei nostri collaboratori continuano a lavorare presso altri ospedali, dove sono stati ricoverati i feriti", — ha scritto Stegeman su Twitter.

    Al momento dell'attacco, intrapreso ieri mattina, nell'ospedale di Kunduz, nel Nord dell'Afghanistan, erano ricoverate circa 200 persone. Secondo quanto comunicato dall'agenzia Reuters, il comando degli USA ha riconosciuto che l'aeronautica americana stava svolgendo dei raid "nei pressi" dell'ospedale. Secondo le ultime informazioni, l'attacco ha provocato 19 morti, tra cui 12 collaboratori Msf e 3 bambini. Più di 30 persone sono rimaste ferite.

    Un infermiere dell'ospedale ha parlato ai giornalisti di come si è sviluppato l'attacco. "Intorno alle due di notte sono stato svegliato da un'esplosione. All'inizio non ho capito niente. Per tutta la settimana avevamo sentito delle esplosioni, ma sempre lontano da noi. Questa volta tutto è stato diverso", — egli ha detto. Un altro collaboratore ha dichiarato che l'ospedale è stato completamente distrutto: "Non ho parole per descrivere questo orrore. Nella terapia intensiva ho visto sei pazienti in fiamme…"

    L'Organizzazione mondiale della sanità ieri ha dichiarato che l'attacco all'ospedale di Kunduz potrebbe minacciare l'attività umanitaria in Afghanistan.

    Intanto la NATO ha indetto un'indagine. L'alleanza non esclude che l'ospedale potrebbe essere stato colpito dall'aeronautica USA.

    "Medici senza frontiere", da parte sua, segnala che le coordinate dell'ospedale di Kunduz erano state comunicate al comando USA mesi fa.    

    Correlati:

    Militari USA si scusano per il bombardamento dell'ospedale di Kunduz in Afghanistan
    Afghanistan, NATO ammette di aver colpito per errore ospedale di “Medici Senza Frontiere”
    Tags:
    Attaco all'ospedale di Konduz, Medici Senza Frontiere, Afghanistan
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik