21:12 23 Novembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca-4°C
    Alexey Pushkov

    Siria, Russia risponde a USA: bombardate il deserto, opposizione non c'è o con Al Qaeda

    © Sputnik. Alexander Natruskin
    Mondo
    URL abbreviato
    115282791

    Il presidente della commissione Esteri della Duma ha commentato le critiche di Washington in merito agli obbiettivi dei raid aerei russi in Siria.

    Per 1 anno nessuno ha intralciato gli Stati Uniti a colpire gli obiettivi desiderati in Siria e non "bombardare il deserto inutilmente", ha scritto su Twitter il presidente della commissione Esteri della Duma Alexey Pushkov.

    "Gli Stati Uniti criticano la Russia per "la mancanza di accuratezza degli obbiettivi" in Siria. Per 1 anno cosa ha intralciato gli USA a scegliere gli obiettivi desiderati e non a bombardare il deserto inutilmente?!"

    In precedenza la Casa Bianca aveva affermato che in Siria la Russia aveva attaccato una zona dove ci sono pochi combattenti di ISIS.

    Inoltre il presidente della commissione Difesa e Forze Armate del Senato degli Stati Uniti, John McCain aveva affermato convinto che gli aerei russi avevano bombardato le posizioni dell'Esercito Libero Siriano (l'opposizione armata sostenuta dagli USA e addestrata dalla CIA). Tuttavia il Pentagono non ha confermato le sue dichiarazioni.

    Nella prima giornata di raid sono state eseguite tutte le missioni.

    "McCain ci ha accusato di aver attaccato i ribelli addestrati dagli Stati Uniti. Ma o sono scappati o sono passati dalla parte di "Al Qaeda ". Pertanto è impossibile colpirli," — ha ironicamente osservato Pushkov.

    Tags:
    Terrorismo, Politica Internazionale, Sicurezza, raid della Russia in Siria, Al Qaeda, CIA, Pentagono, ISIS, John McCain, Alexey Pushkov, Siria, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik