14:15 23 Novembre 2017
Roma+ 18°C
Mosca-3°C
    Macedonia.

    Macedonia, partecipazione alle missioni di peacekeeping

    © AP Photo/
    Mondo
    URL abbreviato
    0 15112

    S’intensifica la cooperazione della Macedonia con gli Stati Uniti nell’ambito delle missioni di pace ONU.

    "Un'alternativa è quella di vedere i nostri militari inquadrati nel contingente italiano, dal momento che l'Italia è il principale fornitore europeo di soldati per le missioni di peacekeeping dell'Onu", ha riferito il ministro della Difesa di Skopje secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Mia.

    Secondo Jolevski un'altra possibilità sarebbe eventualmente l'inquadramento dei militari macedoni nell'ambito del contingente statunitense, la Guardia nazionale del Vermont, o delle truppe senegalesi.

    Attualmente, per quanto riguarda le cosiddette missioni di peacekeeping dell'Onu, la Macedonia prende parte alla missione Unifil in Libano.

    Sempre oggi, il capo di stato maggiore della Macedonia, Metodija Velickovski, ha incontrato oggi a Washington il vice capo di stato maggiore degli Stati Uniti, Paul Selva. Velickovski ha ringraziato gli Stati Uniti per il sostegno offerto all'esercito macedone, frutto dell'eccellente "cooperazione bilaterale di lunga durata".

    Il capo di stato maggiore macedone, sempre secondo l'Agenzia Mia, ha inoltre sottolineato come gli Stati Uniti siano un "partner strategico" per Skopje e ha auspicato una pronta adesione alla Nato. In questo senso Velickovski ha evidenziato l'impegno del Paese nel raggiungimento degli standard di adesione nell'Alleanza atlantica e nella partecipazione di Skopje alle missioni di peacekeeping.

    Correlati:

    Macedonia, visita in Usa in vista della prossima adesione alla Nato
    Macedonia seguirà l’esempio dell’Ungheria
    Tags:
    peacekeeping, missione, ONU, Paul Selva, Zoran Jolevski, Macedonia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik