08:53 21 Novembre 2017
Roma+ 8°C
Mosca0°C
    giornali nel chiosco

    Le prime pagine italiane del 30 settembre

    © Jeroen Bosman
    Mondo
    URL abbreviato
    0 62 0 0

    Diversi gli argomenti in primo piano sui quotidiani italiani di oggi, con il tortuoso percorso delle riforme italiane che guadagna i titoli principali su alcune testate.

    Politica internazionale in evidenza con le parole di Obama a proposito della lotta all'ISIS e del premier italiano Renzi che da New York ha reclamato la leadership italiana sullo scenario libico.

    "Libia, l'impegno di Renzi all'Onu" è il titolo de La Stampa che riporta le parole del premier italiano al Palazzo di Vetro: "Pronti ad un ruolo guida" si legge nel sommario, in cui trova spazio l'azione russa in Medio Oriente con "Putin prepara la spartizione della Siria per fermare l'ISIS".

    Su La Repubblica sono le parole del presidente USA a fare il titolo: "L'IS è circondato. Obama lancia il patto anti-jihad". Nel catenaccio poi l'annuncio di Obama: "Pronti a lavorare con Russia e Iran". Di spalla il Dieselgate, con il richiamo di 11 milioni di auto da parte di Volkswagen.

    Politica interna sul Corriere della Sera, che si occupa delle riforme costituzionali e della battaglia degli emendamenti in corso a palazzo Madama: "Senato, i due fronti di Grasso". In taglio centrale la notizia del nuovo progetto relativo al Ponte sullo Stretto: "Rivive il progetto, la storia infinita".

    "Sono isolati, li sconfiggeremo" è il titolo de l'Unità, che sceglie le parole pronunciate all'Onu ieri da Obama a proposito di lotta allo Stato Islamico. "Lavoriamo con tutti, anche con Russia e Iran" si legge poi nel sommario, dove lo storico quotidiano della sinistra italiana segnala il sì dell'ONU alla proposta di Renzi sulla task force di Monument Man "per proteggere l'arte dell'orrore".

    "Bambini fantasma" è il titolo del cattolico Avvenire, che decide di occuparsi oggi della difficile condizione dei bambini nati da migranti clandestini, a cui è vietato il permesso di soggiorno: "legge da correggere" è l'appello che i vescovi italiani rivolgono dalle pagine del quotidiano oggi in edicola.

    Toni ironici per il Fatto Quotidiano che, a proposito della non nuova ipotesi di un ponte colleghi Sicilia e Calabria titola "Ideona, il Ponte sullo Stretto". Nel catenaccio il no del ministro per le Infrastrutture Delrio. "Non è una priorità".

    Correlati:

    Cremlino: l'autorizzazione dell'esercito russo all'estero riguarda la Siria
    Siria, Casa bianca riconosce fallimento del suo piano
    Tags:
    ONU, ISIS, Barack Obama, Matteo Renzi, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik