15:34 19 Settembre 2017
Roma+ 22°C
Mosca+ 13°C
    Arseniy Yatsenyuk, primo ministro dell'Ucraina

    Washington Post: Kiev sta inasprendo conflitto con Mosca

    © REUTERS/ Valentyn Ogirenko
    Mondo
    URL abbreviato
    21290318

    Chiudendo il cielo alle compagnie aeree della Russia, Ucraina creerà non solo dei nuovi attriti nei rapporti tra i due paesi, ma anche dei seri disagi per turisti, osserva il quotidiano americano.

    Vietando i voli delle maggiori compagnie della Russia, Kiev sta inasprendo il conflitto che già dura da più di 18 mesi, scrive il corrispondente di Washington Post.

    Questa decisione, inoltre, creerà dei seri disagi per viaggiatori, aggiunge il giornalista.

    In precedenza il premier dell'Ucraina Arseny Yasenyuk aveva annunciato il prossimo divieto dei voli delle compagnie aeree russe. Il ministero dei Trasporti della Russia ha dichiarato che in questo caso sarà costretto a rispondere con "misure speculari".

    "Siamo consapevoli del fatto che ciò significherà in sostanza l'interruzione dei voli tra i due paesi. Ne soffriranno in primo luogo i cittadini dell'Ucraina, ma in questa situazione le azioni del governo ucraino costringono la parte russa a intraprendere tali misure", — ha detto il ministro.

    Il portavoce del presidente della Russia, Dmitry Peskov, ha rilevato che il capo del governo ucraino non può sospendere i voli, lo possono fare soltanto le autorità competenti del paese.

    "Certo, la sospensione dei voli tra la Federazione Russa e l'Ucraina sarebbe un ennesimo atto di follia, ma l'esperienza degli ultimi 20 mesi non ci permette di escludere tale follia e negare che ciò sia ipoteticamente possibile", — ha detto Peskov.    

    Correlati:

    Russia: sanzioni di Kiev sono l’“epitaffio di un paese che affonda”
    Il Cremlino condanna l'introduzione delle sanzioni di Kiev contro i giornalisti
    Tags:
    Sanzioni alle compagnie aeree della Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik