22:03 20 Novembre 2017
Roma+ 10°C
Mosca+ 2°C
    Bandiera ucraina, crisi Donbass

    Ucraina, negoziatore: Kiev insiste per ritiro graduale armi

    © AP Photo/ Evgeniy Maloletka
    Mondo
    URL abbreviato
    0 25021

    Lo dice l'ex primo ministro Marchuk segnalando che le autoproclamate repubbliche orientali offrono il ritiro simultaneo di ogni attrezzatura dalla linea di contatto.

    I negoziatori delle autoproclamate repubbliche orientali ucraine, Donetsk e Luhansk, "propongono un ritiro simultaneo di tutti i tipi di armi dalla linea di contatto", ma le autorità ucraine "insistono per un ritiro graduale, partendo dai carri, quindi dall'artiglieria e infine dalle bombe".

    Lo ha detto Yevheniy Marchuk, ex primo ministro ucraino e attualmente negoziatore per conto di Kiev nel sottogruppo sicurezza per la stabilizzazione in paese.

    "La discussione è difficile e basata su una reciproca diffidenza", ha detto Marchuk citato dalla testata Ukrainskaya Pravda.    

    Correlati:

    Ucraina, DNR: Se Kiev entra nella Nato, saltano accordi Minsk
    Cremlino: a Parigi si parlerà di riforma politica in Ucraina
    NATO aiuterà Ucraina a sviluppare forze navali
    Medvedev approva nuova ferrovia a Sud per bypassare Ucraina
    Tags:
    Ritiro delle armi, Evgheniy Marchuk, Repubblica Popolare di Lugansk, Repubblica popolare di Donetsk
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik