18:45 12 Novembre 2018
NATO

Il Cremlino avverte, reazione all'espansione della NATO verso i confini della Russia

© AFP 2018 / Brendan Smialowski
Mondo
URL abbreviato
4271

Qualsiasi espansione della NATO verso i confini della Federazione Russa contribuirà all'adozione di contromisure da parte di Mosca per garantire la sicurezza nazionale, ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

"La NATO non è cambiata e non è capace di cambiare il suo destino rispetto ai suoi obiettivi iniziali della sua creazione, infatti non si può dimenticare che questa è un'organizzazione che è stata fondata durante un periodo di conflitto e di confronto, pertanto la NATO non può cambiare l'essenza della sua esistenza. Naturalmente l'espansione di questa organizzazione verso i nostri confini comporta la necessità di adottare contromisure adeguate per garantire la nostra sicurezza, la sicurezza nazionale," — ha detto ai giornalisti Peskov, commentando il possibile ingresso dell'Ucraina nella NATO.

Ha ricordato che questa posizione è stata espressa più volte dal presidente russo Vladimir Putin.

"Naturalmente questi piani che sono annunciati da alcuni rappresentanti delle autorità ucraine non possono suscitare altro che rammarico," — ha osservato il portavoce del presidente russo.

Tags:
Cremlino, Geopolitica, Difesa, Sicurezza, NATO, Vladimir Putin, Dmitry Peskov, Europa orientale, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik