14:59 21 Novembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 0°C
    Segretario di Stato USA John Kerry

    Kerry: La Russia non può sostenere Assad

    © AP Photo/ Molly Riley
    Mondo
    URL abbreviato
    121397132

    Il segretario di Stato americano in un'intervista rilasciata al quotidiano italiano La Stampa: preoccupati per sostegno militare ad Assad, ma importante parlare con i russi.

    In un'intervista rilasciata al quotidiano italiano La Stampa il segretario di Stato Usa John Kerry torna a parlare del ruolo russo nella lotta all'ISIS, dicendosi preoccupato per il sostegno offerto da Mosca ad Assad, ma allo stesso tempo dicendosi convinto che sia necessario tenere aperto il dialogo con la Russia.

    Ad una domanda posta dall'inviato del quotidiano torinese a Washington sulla crisi di migranti provenienti in larga parte dalla Siria, Kerry ha risposto descrivendo l'azione della coalizione internazionale operante nei territori occupati dall'ISIS.

    "Noi lavoriamo strettamente con una coalizione di oltre 60 partner per raggiungere il nostro obiettivo comune di degradare e infine sconfiggere l'Isis — ha sostenuto Kerry — e mettere fine al conflitto attraverso una transizione politica in Siria che la allontani dal presidente Assad".

    Poi l'accusa alla Russia.

    "La brutalità del regime, che la Russia sostiene, ha alimentato la crescita dell'estremismo. Ciò è contrario allo stesso obiettivo dichiarato da Mosca per una maggiore azione internazionale contro l'Isis. Io ho espresso al ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov le preoccupazioni degli Stati Uniti riguardo il sostegno militare di Mosca per il regime di Assad".

    Parlando di azioni che potrebbero portare ad un'escalation ulteriore nel conflitto siriano, Kerry ha poi abbassato i toni definendo importante il dialogo aperto con la Russia "per cercare di evitare malintesi e per deconflittualizzare le azioni delle nostre forze". 

    Correlati:

    John Kerry: a breve una trattativa con la Russia sulla Siria
    USA, John Kerry: rafforzamento presenza russa in Siria può portare escalation conflitto
    Tags:
    crisi in Siria, crisi, ISIS, Bashar al-Assad, John Kerry, Sergej Lavrov, Siria, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik