04:07 26 Settembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 11°C
    Profughi

    Passaporti falsi per l'Europa a profughi siriani: ad Istanbul il business dei clandestini

    © AP Photo/ Karim Kadim
    Mondo
    URL abbreviato
    0 30722

    Ogni notte i migranti si riuniscono in piazza Aksaray ad Istanbul. Con il passaporto siriano falso in tasca possono continuare il loro viaggio verso l'Europa. Il passaporto francese con il timbro, la fotografia, il codice a barre e il nome stampato può essere acquistato presso i falsari praticamente sotto il naso delle autorità turche.

    Ahmad, un siriano poco più che ventenne, si occupa del traffico di persone ad Istanbul (non è il suo vero nome). La traversata attraverso il Mediterraneo è l'ultimo anello in una catena ben organizzata di un business specializzato per inviare la gente in Europa.

    Ahmad ha confermato che i passaporti possono essere acquistati nel mercato nero ad Istanbul. I poliziotti turchi sono stati comprati per far passare le persone. I clandestini del Nord Africa, della Cecenia, dell'Albania e dell'Iraq arrivano ad Istanbul per comprare un passaporto siriano. Il passaporto siriano è un documento in grado di aprire le porte verso l'Europa.

    Dall'inizio dell'anno Ahmad ha inviato in Europa più di 2mila persone.

    "Solo il 20% delle persone col passaporto siriano che ho gestito sono dei veri siriani. La maggior parte è formata da migranti che hanno acquistato il passaporto siriano nel mercato nero", — ha affermato.

    Un siriano che vuole acquistare un nuovo passaporto siriano deve pagare circa 1.000 euro, un arabo non siriano o un ceceno deve pagare 5 volte di più. I clandestini non siriani sfruttano la guerra in Siria come un'opportunità per trasferirsi in Europa. Per questo devono pagare. Questi migranti prendono il posto dei siriani davvero nei guai. Ahmad non sa se qualcuno tra le persone che ha mandato in Europa ci sia stato qualche militante di ISIS.

    "I fondamentalisti si radono la barba prima di dirigersi verso l'Europa, non si distinguono da tutti gli altri. Ma so che ci sono."

    La maggior parte di chi ha acquistato il passaporto falso sceglie la via del mare. Ma è possibile acquistare un passaporto europeo o americano e viaggiare in aereo. Normalmente all'aeroporto di Istanbul si paga un poliziotto di frontiera per non controllare i passaporti di alcune persone. In altri casi un siriano compra il biglietto per il Libano, dove non serve il visto. Passa tranquillamente il controllo ed ottiene la carta d'imbarco per il Libano. Al suo arrivo incontra qualcuno che gli cede per esempio un passaporto tedesco e un biglietto per l'Europa.

    Il giornalista turco Sefik Dinç uno dei primi ad aver descritto il fenomeno del traffico dei passaporti falsi ad Istanbul, è riuscito a fingere di essere un profugo ed ha ottenuto un passaporto finlandese a soli 400 euro.

    Teoricamente in Turchia la rivendita dei passaporti falsi è punita fino a 25 anni di reclusione, ma di fatto è un fenomeno che avviene quasi nella legalità.

    Tags:
    Criminalità, Società, migranti, profughi, Crisi dei migranti, ISIS, Unione Europea, Europa, Siria, Turchia, Istanbul
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik