09:24 26 Settembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 11°C
    Roberta Pinotti

    Terrorismo, 87 foreign fighters passati dall'Italia

    © AFP 2017/ Armend Nimani
    Mondo
    URL abbreviato
    0 14902

    A dichiararlo il ministro della Difesa italiano, Roberta Pinotti: contro ISIS non siamo stati timidi, contingente italiano più numeroso in UE.

    Sono 87 i foreign fighters in qualche modo passati o venuti a contatto con l'Italia in questi mesi di guerra allo Stato Islamico in Siria e nord Iraq. Tra loro 6 persone sono di nazionalità italiana, mentre altre 6 sono in possesso di doppio passaporto. A riferire le cifre sui combattenti fondamentalisti transitati in Italia prima o dopo aver militato nelle file dell'ISIS in Siria è stata ieri il ministro della Difesa italiana Roberta Pinotti, intervenuta alla trasmissione televisiva Aspettando l'Arena.

    "È terribile immaginare perché lo fanno — ha detto Pinotti — ma succede".

    Il ministro ha risposto alle domande dell'intervistatore a proposito del ruolo italiano nella lotta allo Stato Islamico, sostenendo che l'Italia "non è stata timida". Il ministro ha poi rivendicato che il contingente militare più numeroso tra i Paesi europei è proprio quello italiano, annunciandone un ulteriore allargamento nelle prossime settimane.

    "La lotta all'Isis è una priorità del mondo, è un cancro che non dobbiamo consentire di avanzare nell'umanità".

    Il ministro ha infine annunciato l'intenzione di affrontare il tema del funzionamento della coalizione anti ISIS in occasione della visita in Italia del Segretario di Stato USA John Kerry. 

    Correlati:

    Terrorismo, arrestato sospetto foreign fighter in Italia
    Jihadisti ceceni di ISIS lasciano la Siria per unirsi ai paramilitari di Kiev nel Donbass
    Tags:
    jihad, Terrorismo, foreign fighters, Visita, Il Ministero della Difesa, ISIS, Roberta Pinotti, John Kerry, Iraq, Siria, Italia, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik