06:40 22 Novembre 2017
Roma+ 7°C
Mosca0°C
    Nave da guerra (foto d'archivio)

    Le nuove portaerei della Cina potranno sfidare la supremazia della Marina USA

    © AP Photo/ Xinhua, Wu Dengfeng, File
    Mondo
    URL abbreviato
    42944252

    La strategia della Cina per lo sviluppo della Marina, secondo l'analista militare Dave Majumdar, permetterà di competere con gli Stati Uniti nonostante Pechino non disponga di esperienza per la costruzione delle navi di questo tipo.

    Per decenni dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, la Marina degli Stati Uniti era la forza dominante nelle varie regioni degli oceani, ma negli ultimi anni a Washington crescono i timori che la posizione di leadership della Marina americana possa essere messa in discussione dalla Cina. Lo scrive l'editorialista militare Dave Majumdar in un articolo per la rivista "The National Interest".

    Come l'Unione Sovietica alla fine della Guerra Fredda, la Cina intende sviluppare una strategia per il "controllo del mare" per essere un giorno in grado di sfidare le forze navali USA.

    La Cina non ha nessuna esperienza per la costruzione di navi simili per dimensioni alle portaerei, anche come l'imbarcazione "Liaoning", la cui progettazione è stata realizzata in Crimea.

    Tuttavia Pechino ha le capacità di recuperare il gap e sviluppare le proprie portaerei capaci di competere con la Marina USA nel Pacifico occidentale, anche se secondo Majumdar "ci vorranno decenni".

    Tags:
    Geopolitica, Scienza e Tecnica, Tecnologia, Difesa, Sicurezza, Marina Militare, marina USA, USA, Cina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik