10:23 25 Novembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca-6°C
    Combattenti ISIS

    In Iraq ISIS ha organizzato un traffico di organi umani

    © AFP 2017/ ALBARAKA NEWS
    Mondo
    URL abbreviato
    155807

    Il portavoce ufficiale del Partito democratico del Kurdistan nella città di Mossul, Said Mumzini, intervistato da Sputnik, ha parlato del traffico di organi umani, organizzato dagli estremisti in Iraq.

    Secondo Mumzini, per prelevare gli organi i terroristi hanno aperto un'apposita clinica.

    "La clinica, intitolata a Saddam Hussein, è stata aperta il 13 giugno 2015. Qui vengono ricoverati gli abitanti locali, ai quali i combattenti prelevano organi da vendere ai clienti ricchi. La maggioranza degli abitanti di Mossul vive in povertà. Alcuni di loro sono costretti a vendere i loro organi per non perire di fame. Dicono: "Non abbiamo lavoro. Andare a cercarlo altrove non possiamo. Non ci resta che vendere i nostri organi".

    Ogni trapianto viene pagato 4 milioni di dinari (circa 3500 dollari USA) e rivenduto, naturalmente, a prezzo molto più alto. In Iraq questo traffico viene praticato dappertutto. Sappiamo anche che i combattenti ISIS mandano gli organi in Siria".    

    Correlati:

    Il Califfato si finanzia con il traffico di organi di bambini
    Tags:
    Traffico di organi umani, ISIS, Iraq
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik