02:01 16 Ottobre 2018
Violenze in Siria

Mosca dovrebbe contribuire alla risoluzione della crisi siriana

© Sputnik . Dmitriy Vinogradov
Mondo
URL abbreviato
0 22

Lo ha affermato il commissario per il coordinamento Germania-Russia, suggerendo la creazione di un’ampia piattaforma per i negoziati simile a quella adottata per la vicenda ucraina.

La Russia e le Nazioni unite dovrebbero prendere parte a una risoluzione congiunta della Guerra civile in Siria. Lo ha affermato oggi Gernot Erler, commissario per il coordinamento Germania-Russia, nel corso di un'intervista radiofonica con l'emittente tedesca Inforadio RBB. Nella stessa intervista, Erler ha citato l'accordo sul nucleare iraniano, raggiunto con l'intermediazione della Russia e di altri cinque mediatori internazionali, come esempio di responsabilità internazionale coronata da successo.

"Non abbiamo molto tempo in Siria come ne abbiamo avuto con i colloqui sul nucleare iraniano. Ma ora la Russia compie dei passi, fa offerte e ciò richiede una reazione", ha detto Erler aggiungendo che "è un buon segno che indica come la Russia possa prendere parte ai negoziati accanto alle Nazioni unite".

Per quanto riguarda la Siria — ha sottolineato — bisognerebbe creare un'ampia piattaforma per i negoziati, simile a quella adottata sulla vicenda ucraina. Mosca — ha sottolineato Erler — dovrebbe partecipare ai colloqui negoziali, dal momento che è uno dei maggiori alleati del presidente siriano Bashar Assad.    

Correlati:

Francia: Raid in Siria nelle prossime settimane
Siria, i tank USA “Abrams” catturati da ISIS impotenti contro i carri armati russi “T-90”
Germania contraria a partecipazione militare anti Isis in Siria
Elicotteri russi avvistati in Siria
Tags:
crisi in Siria, ONU, Gernot Erler, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik