21:16 23 Novembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca-4°C
    Dmitry Kiselev, direttore generale Rossiya Segonya

    Russia: sanzioni di Kiev sono l’“epitaffio di un paese che affonda”

    © Sputnik. Alexey Filippov
    Mondo
    URL abbreviato
    0 662161

    Per Dmitry Kiselev, direttore generale dell’agenzia Rossiya Segodnya, “sanzioni che vengono da uno stato che affonda danno un senso di tristezza”.

    L'inclusione da parte di Kiev di centinaia di giornalisti e funzionari russi nella lista nera di persone ed enti soggetti a sanzioni è l'"epitaffio" di uno stato "che sta affondando". Lo ha affermato oggi Dmitry Kiselev, direttore generale dell'agenzia Rossiya Segodnya.

    "Sanzioni che vengono da uno stato che affonda danno un senso di tristezza. Come quando qualcuno sceglie un epitaffio per se stesso", ha commentato Kiselev.    

    Correlati:

    Il Cremlino condanna l'introduzione delle sanzioni di Kiev contro i giornalisti
    Kiev annuncia rafforzamento delle linee di difesa nonostante la tregua nel Donbass
    Mosca: Kiev non dovrebbe contare su aiuto militare Usa
    Tags:
    sanzioni dell'Ucraina, Dmitry Kiselev
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik