20:40 22 Agosto 2017
Roma+ 27°C
Mosca+ 27°C
    I migranti illegali dall`Africa  nel porto libico di Misrata

    Frontex, mezzo milione di migranti in Europa in otto mesi

    © AFP 2017/ Mahmud Turkia
    Mondo
    URL abbreviato
    0 8911

    I dati dell'agenzia europea per il controllo delle frontiere. Nel mese di agosto il record: oltre 150mila ingressi nei confini UE, di cui oltre 13mila solo in Italia.

    L'agenzia europea per il monitoraggio delle frontiere esterne all'UE Frontex ha diffuso in queste ore un documento contenente le cifre relative agli ingressi di migranti in UE nei primi otto mesi del 2015. Sono 500mila le persone che hanno varcato i confini finora quest'anno, con un aumento esponenziale degli accessi rispetto all'anno precedente, in cui si sono stati registrati complessivamente 280mila ingressi.

    Leggendo i dati diffusi dall'agenzia è possibile constatare il trend in continua crescita fatto segnare, fino all'ultimo mese di agosto, in cui si è registrato il record di ingressi, 156mila persone.

    Nella nota diffusa da Frontex, nelle cui prime righe è sottolineato come molti rifugiati giunti alle porte dell'Ungheria dal confine serbo fossero state registrate al loro arrivo in Grecia, c'è una breve descrizione delle situazioni attualmente più critiche.

    Le isole greche continuano ad essere sotto un'intensa pressione migratoria, si legge nel documento, generando 88mila ingressi nel Paese nel solo agosto, con i due terzi tra i migranti provenienti dalla Turchia di nazionalità siriana. Tra loro almeno 52mila hanno raggiunto nello stesso mese l'Ungheria attraverso la Serbia, per una cifra che porta il numero complessivo di ingressi nel Paese magiaro per il 2015 a oltre 155mila persone.

    Dopo la crisi dei mesi primaverili si assiste ad un rallentamento sulla rotta che dalla sponda sud del Mediterraneo porta in Italia, con "sole" 13mila nuove presenze registrate nel mese di agosto dalle autorità costiere italiane, quasi la metà rispetto alle oltre 25mila arrivate a luglio. Gli arrivi, in questo caso, sono prevalentemente di migranti provenienti da Libia ed Eritrea.

    Oltre 106mila infine i salvataggi in mare da parte delle squadre di soccorso europee, con la notazione che la maggior parte tra questi sono interventi realizzati nei pressi delle coste libiche. 

    Tags:
    Immigrazione, rifugiati, profughi, migranti, flussi migratori, Crisi dei migranti, Frontex, Eritrea, Libia, Mediterraneo, Italia, Serbia, Ungheria, Grecia, UE
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik