17:05 23 Luglio 2018
Il presidente siriano Bashal al-Assad.

Siria, Assad: partiti politici proseguano dialogo mentre combattono terrorismo

© AP Photo / SANA
Mondo
URL abbreviato
0 11

Il presidente siriano ha preso atto dei progressi compiuti dai rappresentanti di governo e opposizione ma li ha definiti “ancora parziali”.

I partiti politici siriani devono proseguire con il dialogo e raggiungere un accordo sul futuro del paese, in parallelo alla lotta contro il terrorismo. Lo ha detto il presidente siriano Bashar Assad in un'intervista con i media russi.

Il leader siriano ha preso atto dei progressi compiuti dai rappresentanti del governo e dell'opposizione durante la seconda tornata di colloqui a Mosca, ammettendo, tuttavia, che si è trattato solo di un "passo parziale e non pieno", e sottolineando come questo "sia naturale, perché si tratta di una grande crisi".

La Siria è impantanata in una guerra civile tra governo, diverse fazioni dell'opposizione e gruppi militanti dello Stato islamico, dal 2011.

Mosca e Ginevra hanno già ospitato due tornate di colloqui tra governo e opposizione.

Tra il 26 e il 29 gennaio, i primi colloqui di pace siriani si sono tenuti nella capitale russa, mentre il secondo round di aprile ha permesso alle parti di raggiungere un ordine del giorno su un quadro negoziale per porre fine alla guerra civile nel paese. A fine maggio è stata la volta di Astana, in Kazakistan: al termine dell'incontro i partecipanti hanno firmato un documento finale che chiede il ritiro di tutti i mercenari stranieri dal paese e sottolineato la necessità di formare un fronte unito per contrastare il terrorismo. A luglio, infine, Mosca ha espresso la disponibilità ad ospitare un terzo round di colloqui di pace, la cui data non è stata ancora decisa.    

Correlati:

“Distruzione di tutta le regione ed altri profughi se la Russia molla la Siria”
Francia: Raid in Siria nelle prossime settimane
Siria, Ahtisaari: Tre anni fa Occidente ha respinto proposta russa su crisi
Iran e Cina chiedono soluzioni politiche per Yemen e Siria
Tags:
crisi in Siria, ISIS, Bashar al-Assad, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik