04:29 08 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
111
Seguici su

Il rappresentante dell'Alto Commissariato per i rifugiati all'Europarlamento: accogliere siriani in fuga è combattere ISIS. Poi la stoccata a Budapest: nel '56 accolti 200mila profughi ungheresi.

Duro intervento di Antonio Guterres, alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati, nel corso di un dibattito al Parlamento europeo. Sul tavolo la questione migranti e le divisioni che stanno attraversando l'Europa, che solo ieri ha deciso di non decidere nulla sul piano di redistribuzione su base obbligatoria dei profughi giunti in Italia, Grecia e Ungheria, così come proposto lo scorso 9 settembre dalla Commissione Europea.

"Sento parlare di un Summit in ottobre: è una cosa che mi fa ridere. Non possiamo aspettare. Siamo di fronte a una vera emergenza".

Così Guterres in apertura del suo intervento, in cui c'è l'accusa all'inerzia europea ed una stoccata ai Paesi dell'est, che in queste settimane stanno dettando la linea dell'intransigenza. Il responsabile dell'agenzia Onu che si occupa dei rifugiati ha esortato a non perdere altro tempo, definendo necessaria l'adozione di un piano B e ricordando, con un riferimento di certo non casuale, come l'Europa si comportò in occasione della prima grave crisi migratoria del Vecchio Continente, nel 1956. In quella occasione, ha sottolineato Guterres, circa 200mila ungheresi trovarono accoglienza in Austria.

"Allora — ha dichiarato il diplomatico — non c'era l'UE, eppure l'Europa riuscì a risolvere il problema in tre mesi. Oggi l'Europa è divisa e ognuno degli Stati membri dell'UE prende le proprie misure. E' come se ogni Paese fosse un pezzo del puzzle che fa quello che vuole. E questo — ha concluso amaramente Guterres — da un'immagine terribile al resto del mondo". 

Correlati:

Unhcr lancia un appello di 30,5 milioni di dollari per la crisi migranti
Migranti, naufragio sulle coste turche: 22 morti
Migranti, FT: Merkel non si aspettava tanti problemi in così poco tempo
Chiudere le porte, così si risolve l'emergenza migranti in UE
Migranti, Gentiloni: Oggi a Bruxelles decisioni di massima importanza
Tags:
António Guterres, Crisi dei migranti, Parlamento Europeo, UNHCR, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook