15:24 13 Novembre 2019
tribunale

Ucraina, Russia apre cause contro ministro Difesa e vertici militari

© AP Photo / Brennan Linsley
Mondo
URL abbreviato
182
Seguici su

La commissione d'inchiesta accusa vertici militari di Kiev di guerra e genocidio anche con uso di metodi e mezzi proibiti.

La Russia ha aperto un procedimento penale nei confronti del leader del Partito radicale Oleh Lyashko e di diversi esponenti dei vertici militari ucraini, tra cui il ministro della Difesa Stepan Poltorak. Lo ha reso noto il portavoce della Commissione d'inchiesta, la massima autorità inquirente russa, Vladimir Markin.

"Un procedimento penale è stato aperto contro il ministro della Difesa Stepan Poltorak, il direttore generale del ministero della Difesa Viktor Muzhenko, il comandante delle truppe armate di terra Anatoliy Pushnyakov, il comandante della Guardia nazionale ucraina Mykola Balan e altri nomi delle Forze armate e della Guardia nazionale ucraina", ha detto Markin.

A loro, ha spiegato il portavoce, la commissione imputa il perseguimento di guerra e genocidio anche attraverso l'impiego di strumenti e mezzi proibiti. Il portavoce ha quindi spiegato che sul leader del Partito radicale come su altri esponenti del "battaglione Azov" — reparto militare ucraino principalmente impegnato nel contrasto alle attività dei separatisti orientali — gravano anche le accuse di tortura.    

Correlati:

Boeing smentisce accordo commerciale con società ucraina: notizia falsa dei media ucraini
Ucraina, il governo conferma le leggi sulla ristrutturazione del debito
Russia, il rapporto sui diritti umani in Ucraina “non è obiettivo”
Yatsenyuk: Ucraina vuole entrare nella rete di gasdotti dell'Europa orientale
Tags:
processo, Stepan Poltorak, Oleg Lyashko, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik