04:10 06 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
16127
Seguici su

La candidata presidente convinta che gli Stati Uniti dovrebbero mettere maggiore pressione su Mosca.

Le sanzioni comminate alla Russia per il presunto coinvolgimento di Mosca nel conflitto ucraino hanno avuto un impatto minore rispetto al calo del prezzo del petrolio. Lo ha detto il candidato alla presidenza Usa Hillary Clinton in un discorso alla Brookings Institution di Washington.

"Come è venuto fuori da tutti i dibattiti, le sanzioni hanno avuto un certo impatto ma penso che il calo del petrolio abbia avuto un impatto maggiore", ha ammesso la Clinton aggiungendo che, a suo parere, gli Stati Uniti dovrebbero mettere maggiore pressione sulla Russia che basa gran parte delle sue entrate proprio sulle esportazioni di petrolio.    

Correlati:

Hillary Clinton pagava collaboratore Dipartimento di Stato per gestire sua e-mail privata
Joe Biden valuta candidatura contro Clinton per primarie Democratici a presidenziali USA
Tags:
pressione, Sanzioni, sanzioni antirusse, prezzi petrolio, Hillary Clinton, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook