04:49 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    Il sistema missilistico Buk-M2

    Russia-Bielorussia, entro 2017 network per difesa aerea congiunta

    © AP Photo/ Mikhail Metzel
    Mondo
    URL abbreviato
    0 182

    Secondo il vice comandante delle forze aerospaziali russe, la piena applicazione dell’accordo per la protezione congiunta dello spazio aereo creerà una interoperabilità “più profonda ed efficace”.

    Alcune unità del network di difesa russo-bielorusso daranno inizio entro la fine del 2016 a una serie di missioni di combattimento congiunte. Lo ha detto oggi ai giornalisti il generale Pavel Kurachenko, vice comandante delle forze aerospaziali russe. A febbraio 2009, Mosca e Minsk hanno siglato un accordo per la protezione congiunta del comune spazio aereo e per la creazione di una rete unificata per la difesa aerea della regione.

    "L'applicazione pratica dell'accordo sarà finalizzata entro la fine del 2016", ha spiegato il generale Kurachenko. Attualmente le difese aeree russe e bielorusse operano come entità distinte, ma fra di esse intercorre un costante scambio di dati e regolari esercitazioni congiunte. Secondo Kurachenko, la piena applicazione dell'accordo renderà la loro interoperabilità "più profonda e più efficace".    

    Correlati:

    Russia, Medvedev: pronti a costruire basi aeree nei paesi CSTO
    Gli USA hanno imposto sanzioni contro le imprese della difesa della Russia
    Russia-Bielorussia, al via un nuovo progetto congiunto di difesa aerea
    Tags:
    accordo, Difesa aerospaziale, Bielorussia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik