19:18 17 Gennaio 2018
Roma+ 14°C
Mosca-7°C
    Cacciabombardiere a capacità nucleare F-16 Fighting Falcon

    Iraq bombarda l'Isis con caccia Usa

    © flickr.com/ US Department of Defense Current Photos
    Mondo
    URL abbreviato
    0 50

    Quindici attacchi aerei sarebbero stati effettuati negli ultimi quattro giorni senza l'utilizzo di armi chimiche.

    L'Iraq ha fatto entrare in azione per la prima volta gli aerei da guerra F-16 acquisiti recentemente dagli Stati Uniti contro lo Stato islamico.

    Lo ha annunciato il comandante delle forze aeree, Anwar Hama Amin, aggiungendo che "quindici attacchi aerei sono stati effettuati negli ultimi quattro giorni".

    Amin ha precisato che sono state utilizzate armi intelligenti, senza però specificarne il tipo.

    Il ministro della Difesa iraqeno, Khaled al-Obaidi, ha  spiegato che i bombardamenti hanno raggiunto "importanti risultati, lasciando un impatto sulla condotta futura delle operazioni militari".

    I velivoli sono entrati in azione nella provincie di Salah al Din e Kirkuk. L'ingresso nel conflitto degli F-16, tuttavia, non è visto come un punto di svolta nella lotta contro l'Isis, visto che da mesi ormai i cacciabombardieri della coalizione internazionale bombardano i jihadisti senza ottenere risultati tangibili.

    Correlati:

    Caccia Usa in Estonia
    Per i curdi dell'Iraq “la fine di ISIS non è lontana”
    Lotta al terrorismo, 33 attacchi aerei contro il Daesh in Siria e Iraq
    Coalizione con curdi, Siria e Iraq: il piano anti-ISIS di Putin contrasta la strategia USA
    Terrorismo, Russia: Isis accede a informazioni su armi chimiche
    Tags:
    jihad, jihadista, F-16, cacciabombardiere, caccia, Lotta al terrorismo, ISIS, Khaled al-Obaidi, USA, Iraq
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik