15:38 18 Ottobre 2018
Yemen, ribelli Huthi

Yemen tra attentati e guerra, Isis alleato di chi?

© AP Photo / Hani Mohammed
Mondo
URL abbreviato
0 21

Attentati sugli sciiti rivendicati dallo Stato islamico, mentre la coalizione saudita si prepara allo scontro finale con il gruppo sciita degli Houthi. In gioco il controllo di una zona centrale nella rotta del petrolio.

Decine di civili yemeniti sono morti oggi in un attentato suicida contro un mercato di Hodeida, principale scalo marittimo, in cui giungono anche gli aiuti umanitari diretti al nord del Paese.

La città di Hodeida, capoluogo dell'omonima provincia occidentale, è oggetto dalle scorse settimane di raid aerei condotti dalla coalizione guidata dall'Arabia saudita.

Due giorni fa, un'altro attentato, rivendicato dall'Isis, fortemente radicato in questi territori, ha visto protagonista la moschea sciita di al Jiraf, a nord di Sana'a. Venti le persone che hanno perso la vita.  

Proprio stamane, il comando delle forze armate degli Emirati Arabi Uniti ha annunciato la morte di 22 militari nel corso delle operazioni militari in Yemen. I media arabi riferiscono che i militari sono deceduti per l'esplosione di un deposito di armi.

Bombardamenti in Yemen
© REUTERS / Mohamed al-Sayaghi
Intanto, sono iniziati a Mareb, nel nord dello Yemen, i preparativi per la "battaglia finale" che entro i prossimi tre giorni, secondo una fonte militare saudita citata dal al Arabiya, dovrebbe riportare le milizie fedeli al presidente Abde Rabbo Mansur Hadi a riconquistare la capitale Sana'a, ora in mano al gruppo sciita degli Houthi. Per l'occasione sono stati aperti alcuni campi di addestramento per preparare le milizie allo scontro, che avverrà con un'operazione di terra, considerato decisivo per l'esito della guerra.  

Più di 4.000 persone sono state uccise nel paese più povero del mondo arabo dal mese di marzo, quando la coalizione saudita ha iniziato gli attacchi aerei contro i ribelli. I passati tentativi dell'Onu di imporre una tregua sono falliti. Le forze lealiste di Hadi hanno guadagnato slancio dopo la conquista a luglio del porto meridionale di Aden, strappato agli Houthi. Le operazioni sono proseguite ad agosto verso Taiz, città che si trova su un altopiano nell'area centrale dello Yemen e considerata fondamentale per l'offensiva verso Sana'a. 

Correlati:

Yemen, Msf: 65 civili, tra cui 17 bambini, uccisi da raid contro Houthi
Caos nello Yemen. Proseguono gli scontri
Yemen, agguato ad Abyan contro vice speaker Parlamento ed ex ministro Difesa
Tags:
conflitto armato, Guerra, Attentato, scontri, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Yemen
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik