14:06 20 Luglio 2018
Oceano Pacifico

USA ammettono di spiare le coste della Russia con navi di ricerca

© flickr.com/ U.S. Pacific Fleet
Mondo
URL abbreviato
0 17

Il Pentagono ha fatto sapere che "le navi oceanografiche" di ricerca degli Stati Uniti che si trovano nelle acque vicino ai confini con la Russia raccolgono informazioni sul Paese, riferisce il canale televisivo “Fox News”. E' stato rivelato da una fonte di alto livello nel Pentagono.

Alla domanda del giornalista se ci siano navi di ricognizione americane vicino ai confini della Russia, il membro del Pentagono ha detto:

"Certo che sì. Pensa che tutte quelle "navi oceanografiche" osservino e conducano ricerche sulle balene?".

In precedenza Fox News aveva riferito che l'intelligence militare degli Stati Uniti stava seguendo da vicino le attività della nave da ricerca russa "Yantar", che si trova nell'Oceano Atlantico al largo delle coste degli Stati Uniti. I movimenti della nave vengono seguiti con mezzi delle forze navali USA, aerei e satelliti.

La nave per le ricerche oceanografiche "Yantar" è stata progettata per studiare i fondali dell'oceano. Può trasportare le capsule sommergibili "Mir", in grado di operare ad una profondità di 6mila metri. Nel dipartimento delle ricerche dei fondali marini del ministero della Difesa russo hanno riferito che la nave verrà utilizzata per operazioni di salvataggio e grazie alle sue attrezzature si potranno rintracciare e recuperare gli oggetti sommersi.

Tags:
Sicurezza, Spionaggio, nave, Pentagono, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik