20:43 15 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Gruppo di Visegràd si riunirà venerdì prossimo a Praga per discutere la crisi dei migranti in Europa, ha comunicato il primo ministro della Repubblica Ceca Bohuslav Sobotka.

"Questo incontro avrà una grande importanza, perché dovremo coordinare la nostra posizione di fronte alla crisi della migrazione", — ha detto Sobotka oggi ai giornalisti.

All'incontro dovrà essere approvata una dichiarazione congiunta, che in questo momento viene concordata, ha informato il permier ceco.

Probabilmente i capi di governo dei paesi di Visegràd si esprimeranno a favore del rafforzamento dei controlli alle frontiere esterne dello spazio Schengen, auspicando una politica comune nel campo di deportazione dei migranti e la più rapida apertura dei nuovi centri di accoglienza in Grecia e Italia.

Oggi stesso Sobotka ha dichiarato che nessuno dei paesi di Visegràd è disposto ad accettare le quote obbligatorie di immigrazione. "Credo che tutti i membri del Gruppo di Visegràd si capiscano molto bene, quando si tratta di opposizione alle quote", — ha detto Sobotka.

"Per quanto riguarda le quote obbligatorie, la nostra posizione resta invariata. Non le accetteremo. Se tale dovesse essere anche la posizione comune del Gruppo di Visegràd, lo potrei solo salutare", — ha detto alla vigilia dell'incontro del Gruppo il primo ministro slovacco Robert Fico.    

Correlati:

Migranti, caos in Ungheria e Austria
Ungheria avvia costruzione di un altro muro contro migranti al confine con Serbia
Tags:
Crisi dei migranti, Incontro a Praga, Gruppo di Visegràd
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook