Widgets Magazine
22:34 17 Agosto 2019
Electric Car Charger

In Russia vengono lanciate colonnine di ricarica per auto elettriche

© AP Photo/ David Goldman
Mondo
URL abbreviato
271

Il primo ministro della Russia Dmitry Medvedev ha firmato la delibera che obbliga i distributori di benzina ad avere nel suo quadro colonnine di ricarica per veicoli elettrici, ha comunicato il 31 agosto l’ufficio stampa del governo russo.

D'ora in poi le colonnine di ricarica faranno parte dell'elenco minimo dei servizi che devono essere erogati dalle aziende, incluse nell'infrastruttura della rete stradale. Ciò darà uno stimolo per sviluppare in Russia i trasporti ecologici.

La decisione del premier è stata commentata dal vice direttore della società "Rosseti" (la più grande azienda russa di distribuzione di energia elettrica) Roman Berdnikov. Dal 2013 questa azienda sta realizzando un programma nel campo dell'infrastruttura per trasporti elettrici.

"L'esperienza di altri paesi sta dimostrando l'efficienza di tale politica, specie quando si tratta di colonnine veloci, che permettono di ricaricare la batteria in un quarto d'ora. A mio giudizio, è opportuno prevedere tali colonnine di ricarica in primo luogo ai margini di Mosca, dove prendono inizio le principali strade, e a una certa distanza dalla città per chi va spesso fuori. Questa novità inciderà positivamente sullo sviluppo dei trasporti elettrici in Russia".

In questo momento in Russia i veicoli a trazione elettrica vengono usati soprattutto da aziende specializzate nella consegna delle merci. I privati sono ancora parecchio diffidenti. Secondo Roman Berdnikov, uno dei motivi di questa diffidenza consiste appunto nel sottosviluppo della rete di ricarica.

"I russi vivono ancora con stereotipi, credono che la macchina elettrica non sia per il nostro paese, perché d'inverno la batteria si scarica presto e i  punti di ricarica sono pochissimi. La gente continua a fidarsi soprattutto dei motori a benzina e sa poco delle possibilità dei nuovi veicoli. Il traino di questo segmento potrebbero essere le aziende che usano veicoli leggeri, come poste o DHL. Si potrebbe pensare anche ai taxi".

Il giocatore più attivo del mercato russo dei veicoli elettrici è la Mitubishi Motors. I giapponesi propongono sia macchine elettriche, sia quelle a propulsione ibrida. Anche AvtoVAZ russa sta creando una propria auto elettrica — El Lada, che deve essere presentata entro quest'anno. Aspettiamo questo evento, sperando che i cittadini della Russia possano apprezzare le macchine ad emissione zero, silenziose e con numerosi altri vantaggi.

Tags:
Veicoli a trazione elettrica, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik